La strana coppia Chiara Civello Shaggy ha dato il via alla serata “Viva l’Italia nel Mondo” con cui Sanremo 2012 ha deciso di omaggiare la musica italiana facendo interpretare ai 14 Big in coppia con grandi nomi della muica internazionale. Dedicata alle versioni straniere di canzoni italiane famose nel mondo la terza serata del Festival si apre puntuale e il palco  del Teatro Ariston accoglie il brio dei due artisti. Shaggy ha iniziato l’esibizione sulle note di un suo celebre brano datato 1995: “Boombastic”, il singolo che è stato un vero e proprio tormentone in tutta Europa, consacrando definitivamente il successo del cantante anche nel nostro paese; la Civello, abito lungo rosso fuoco, defilata sul palco lo ascolta in attesa di unirsi a lui per il duetto sulle note di  “You Don’t Have to Say You Love Me”.

Il brano è  la versione in lingua inglese di “Io che non vivo (senza te)” di Vito Pallavicini e Pino Donaggio, cantato da Pino Donaggio: il cantante giamicano, che non ha certo la limpidezza di voce della Civello, l’ha accompagnata lasciando  il ritornello alla cantante che nel corso dell’esibizione ha mosso qualche passo di danza, sorridendo alle incursioni di Shaggy.

Shaggy e Chiara Civello a Sanremo 2012 | © TIZIANA FABI/AFP/Getty Images

A loro dunque è toccato il compito di inaugurare un’importante serata quale  che ha visto sul palco grandi duetti e momenti che il pubblico italiano di certo ha apprezzato per il calibro degli artisti che sono saliti sul palco del Teatro Ariston: 14 duetti, dei 14 Big di Sanremo 2012 con Josè FelicianoProfessor Green, Brian May, Gary Go, Sarah Jane Morris, Skye, Goran Bregovic, Noa, Sergio Dalma, Mads Langer, Macy Gray,Patti Smith, Al Jarreau, compresi dunque anche quelli provvisoriamente eliminati. Una serata – evento  parallelo alla gara, ma che avrà comunque il suo vincitore scelto dai giornalisti della sala stampa che premieranno il migliore duetto.

6 Commenti

  1. C’è chi dice che il brano sia inadatto per Shaggy, io direi che ha stonato e che non sa proprio cantare. Chiara è stata bravissima a tenere in mano la situazione. Una pena. Avrebbe meritato un cantante internazionale più preparato.

  2. mi sembra un bruttissimo commento, non conosco Chiara, l’ho vista per la prima volta ieri sera, è stata bravissima, voce chiara, limpida, melodiosa. Trovo la voce di Shaggy orrenda, stonatissimo, solo gli occhi e le mani sono lunghe…

  3. altro che una c….gna
    ma con che cosa ascoltate?
    se c’è stata una nota positiva, ad oggi, in tutto Sanremo è proprio Chiara!!!
    Sei grande

  4. Ragazzi il duetto è stato imbarazzante Shaggy che gli guardava il culo ubriaco lei imbarazzata
    e con una voce da piano bar di serie Z…finito Sanremo non sentiremo più parlare di lei…farà la stessa fine Lighea e altri spariti nel vuoto…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.