Anche se i Guns N’ Roses, almeno nella loro formazione originaria, si sono di fatto sciolti alla fine degli anni Novanta con l’uscita dal gruppo di Slash prima (1996) e di Matt Sorum poi (1997), una nuova line up si è formata attorno ad Axl Rose e il loro nome torna frequentemente alla ribalta a causa di dichiarazioni al vetriolo tra l’ex chitarrista del gruppo,  Slash e il frontman.

Questa volta si tratta però di parole di apertura  che arrivano, proprio quando sembrava che ognuno avesse preso la propria strada, da Slash, il quale rispondendo alle domande di un giornalista del Los Angeles Daily, ha dichiarato di non escludere una reunion nel caso in cui Axl si scusasse con lui.

Slash, nonostante il suo impegno all’interno dei Velvet Revolver, guardando alla sua storica band e ad un’ ipotetica telefonata di Axl, ha affermato: “Sarebbe una chiamata che sarei sorpreso di ricevere. Se succedesse realmente, anch’io di certo dovrei fare i conti con i sentimenti provati dalla mia fuoriuscita dal gruppo, ma non vedo come ciò possa accadere. Ma se accadesse, farei  qualsiasi cosa per avere almeno una conversazione al riguardo.”

Una passo indietro dell’ex amico Axl che Slash non considera realistico, tenendo conto dei forti contrasti tra i due, in passato Axl aveva addirittura definito Slash “un cancro”.

Una riappacificazione dunque poco probabile ma non impossibile. Voi cosa ne pensate?



Rispondi