Molti sono gli artisti che in queste ultime ore hanno reso omaggio a..." /> Adam Yauch, il tributo dei Red Hot Chili Peppers. Video

News Adam Yauch  | © Bryan Bedder/Getty Images

Pubblicato il maggio 7th, 2012 | da Pina Capuozzo

0

Adam Yauch, il tributo dei Red Hot Chili Peppers

Molti sono gli artisti che in queste ultime ore hanno reso omaggio ad Adam “MCA” Yauch, fondatore, bassista e cantante dei Beastie Boys scomparso lo scorso 4 Maggio all’età di 47 anni. La notizia della sua morte ha letteralmente sconvolto il mondo della musica, lasciando un vuoto incolmabile nel firmamento musicale.

Dopo il tributo dei Coldplay, anche i Red Hot Chili Peppers hanno voluto dedicare ad Adam il loro concerto, che si è tenuto venerdì sera al Prudential Center di Newark. Un gesto che non poteva mancare, dato che la band americana aveva condiviso con lui il palco nei due concerti per la libertà del Tibet organizzati proprio dallo stesso Yauch nel 1996 e nel 1998. Il frontleader Anthony Kiedis è salito sul palco con indosso una T-Shirt con la scritta “MCA” e ha manifestato il suo cordoglio con le seguenti parole: “Oggi abbiamo perduto un uomo buono, che ha lasciato al mondo tanta bellezza“.

Adam Yauch | © Bryan Bedder/Getty Images

Durante il concerto, i Red Hot Chili Pepper hanno eseguito un lungo medley dei Beastie Boys, regalando al pubblico presente i successi più significativi della band, tra cui anche “So What’cha Want“, un tagliente brano estratto dal terzo album della band “Check Your Head” (1992).

Anche il bassista dei Red Hot Chili Peppers Flea ha voluto ricordare Adam Yauch con un messaggio su Twitter:

Tutte le preghiere e tutto l’amore che io possa mai raccogliere vanno ad Adam Yauch. Che fantastico uomo. Dio benedica la sua bellissima anima. Un uomo di classe fino in fondo.

A seguire le immagini della dedica dei Red Hot Chili Peppers ad Adam Yauch:

Al tributo dei RHCP, è seguito il messaggio di Madonna, in cui ha sottolineato il ruolo determinante dei Beastie Boys nella rivoluzione musicale che avvenne tra negli anni ’80-’90. Come non ricordare le perfomance del gruppo che hanno aperto i concerti della diva nel suo tour del1980.

Anche Kim Gordon dei Sonic Youth ha ricordato il grande rapper, da cui aveva ricevuto il suo apprezzamento per il testo di “Bull in the heather“:

Fui sorpresa già del fatto che l’avesse ascoltata, quel complimento fu per me molto significativo“.

Tags: , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi