News Adele | © Tim Whitby/Getty Images

Pubblicato il febbraio 17th, 2012 | da Chiara B

0

Adele da record: 20 settimane prima in classifica Billboard

Adele conferma di volta in volta di essere una donna da record: anche questa settimana domina la classifica di Billboard dei brani più venduti negli Stati Uniti. “Someone Like One” è per la 20esima volta prima e va ad eguagliare il record che l’appena scomparsa Whitney Houston aveva stabilito nel 1992 quella cover di “I Will Always You”, che è rimasta nella leggenda.
Già aveva superato Beatles e Pink Floyd, aggiudicandosi un posto nella storia della musica, ma non si accontenta e vuol andare oltre e stabilire un suo nuovo record personale.
Le manca davvero poco, appena un altro paio di settimane, per battere “Please Hammer Don’t Hurt ‘Em” di M.C. Hammer, che occupò il primo posto della classifica Billboard per 21 settimane consecutive. Teniamo gli occhi aperti, perchè Adele potrebbe veramente farcela.

Adele | © Tim Whitby/Getty Images

Non sente la pressione di altri suoi colleghi che continuano a darle filo da torcere pubblicando pezzi di grande successo, nemmeno la grande Madonna riesce a sclazarla dalla vetta. E’ uscito da pochi giorni il nuovo singolo della stessa Adele “Rumor Has It“, che subito si piazza bene in classifica, ma non sembra neppur lontanamente avvicinare il precedente ormai da record.
La cantante inglese è all’apice della propria carriera, neppure la malattia alle corde vocali è riuscita a fermarla: solo un breve pit stop che le ha concesso di recuperare energie per tornare più forte di prima.
E gli appena passati Grammy Awards ne sono la conferma: Adele si è aggiudicata la vittoria in tutte e 6 le categorie in cui era nominata, sbaragliando tutti gli avversari. Inoltre quella serata ha sancito il suo definitivo ritorno alla musica, grazie alla sua performance live di “Rolling In The Deep“, che si è anche aggiudicata il premio per il Miglior Brano dell’anno.
Che “Someone Like You” fosse una canzone bellissima, cantata magnificamente da Adele, lo sapevamo già fin dal primo ascolto, ma che potesse diventare da record in questo modo non ce lo aspettavamo proprio. Una piacevolissima sorpresa.

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi