News Alice Cooper | © DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images

Pubblicato il febbraio 7th, 2012 | da Luisa Fazzito

0

Alice Cooper in concerto a Milano a Luglio

Uno dei personaggi più controversi e discussi del rock torna in Italia on the road la prossima estate. Lo scorso ottobre il “Re dell’Orrore” era già venuto a farci visita nel Bel Paese registrando tre sold out. L’appuntamento per assistere al sorprendente live che il sessantaquattrenne cantante regalerà ai presenti è fissato per il 30 Luglio all’Arena Civica di Milano.

Alice Cooper presenterà i brani tratti dall’ultimo album rilasciato nel 2011, “Welcome 2 my nightmare”, sequel dell’album datato 1975 “Welcome to My Nightmare”, primo disco da solista del cantante prima di diventare frontman del gruppo Alice Cooper. L’album del 1975 era un concept album incentrato sui sogni di un personaggio chiamato Steven, come lo stesso artista ha spiegato: “Welcome 2 My Nightmare è il sequel, l’incubo successivo. trent’anni dopo Steven ha un altro incubo addirittura peggiore di quello precedente”. Ai brani tratti si alterneranno anche i classici che hanno decretato il successo dell’eclettico cantante stanutitense.

Alice Cooper | © DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images

Vincent Damon Furnier, noto al pubblico come Alice Cooper, nasce nel 1948 a Detroit. Dopo una breve parentesi con una band creata per partecipare ad una trasmissione televisiva, il debutto ufficiale nel mondo della musica è datato nella metaà degli anni ’60 quando diventa cantante degli Spiders, gruppo che poi modificherà il nome in Nazz prima e Alice Cooper poi. Inizialmente la band era formata da 5 persone: Cooper alla voce (che nei dischi era accreditato come Vincent Furnier), Michael Bruce e Glen Buxton alla chitarra, Dennis Dunaway al basso e Neal Smith alla batteria. La fortuna del nostro artista è stato l’incontro con Frank Zappa che, impressionato dal suo talento, lo aiutò nella pubblicazione del primo album della band, “Pretties for You”. Nel 1970 pubblicano il secondo album “Easy Action” (1970), un album che non lasciò un’impronta sul mercato tanto che la band fu costretta a trasferirsi da Los Angeles a Detroit. Qui firmarono un nuovo contratto con la Warner Bros e incontrarono il produttore Bob Ezrin. Insieme a lui, realizzano “Love It to Death” (1971), che grazie anche al singolo “I’m Eighteen” diventa disco d’oro. Gli anni ’70 furono segnati dal successo di “Welcome to My Nightmare” (1975), album che è considerato il punto più alto della sua carriera artistica e del quale ha di recente pubblicato il sequel.

Questi i dettagli per l’appuntamento con il concerto di Alice Cooper

30 luglio 2012 – Arena Civica – Milano

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi