News Almamegretta - Screenshot

Pubblicato il febbraio 14th, 2013 | da Angelo Moraca

0

Almamegretta a Sanremo, Mamma non lo sa vince sul testo di Zampaglione

Gli Almamegretta convincono la platea del Teatro Ariston per l’edizione di Sanremo 2013 con il brano “Mamma non lo sa”: come stabilisce il regolamento di quest’anno, due sono i brani portati in scena dalla band napoletana ma a conquistare il pubblico non è “Onda che vai” (quest’ultimo scritto da Federico Zampaglione dei Tiromancino). Palese la soddisfazione di Raiz e compagni già al centro di alcune polemiche circa l’esibizione prevista per il prossimo venerdì nell’ambito della parentesi Sanremo Story: di religione ebraica, Raiz deve rispettare lo shabbat che impone il divieto di lavorare dal tramonto del venerdì al tramonto del sabato; al suo posto ci sarà Marcello Coleman, già impegnato da anni al fianco degli Almamegretta.

Tra il boom di ascolto e le polemiche dei telespettatori, la seconda serata di Sanremo 2013 (quest’anno festeggia la 63ma edizione) si presenta più ricca della prima: dal tributo all’indimenticato Domenico Modugno fino a Max Gazzè, passando per l’esibizione di Carla Bruni e quella degli Almamegretta. Inutile abbandonarsi a tematiche già conosciute, quale è il televoto che decreta la canzone (tra le due proposte) destinata a passare al turno successivo, anche se il voto dei telespettatori pesa per i 50% dei voti: con particolare riferimento agli Almamegretta il pubblico da casa e la platea del Teatro Ariston premiano il testo scritto a sei mani da Raiz, Paolo Porcari e Gennaro Tesone dal titolo Mamma non lo sa.

Raiz © Daniele Venturelli/Getty Images

Raiz | © Daniele Venturelli/Getty Images

 

Una tematica molto profonda nonché attuale, che affronta il tema dell’uomo e della società: questa simbiosi (im)perfetta che lega l’individualismo e il collettivismo da sempre al centro dell’attenzione; quel rapporto oramai perso con la terra di nostra appartenenza ed il prevalere lapalissiano dei modi di fare al quanto obsoleti ma pur sempre all’ordine del giorno. L’importante è che tutto questo non viene a saperlo la mamma. Un gioco di parole e di immagini che arrivano dirette, senza mezze misure al pubblico che preferisce il testo di ‘Mamma non lo sa’ rispetto alla tematica del viaggio affrontata nel testo “Onda che vai”.  Nel frattempo si aspetta l’esibizione prevista venerdì 15, momento in cui proporranno una rivisitazione della celebre canzone di Adriano Celentano, “Il Ragazzo della Via Gluck”: a cantare ci sarà Marcello Coleman mentre al sax li accompagnerà James Senese.

Tags: , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi