News

Pubblicato il agosto 31st, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Marco Mengoni, l’anteprima di “Solo”

Sarà in rotazione radiofonica dal 2 Settembre, ma già oggi è  stato possibile ascoltare una breve assaggio  del singolo con cui Marco Mengoni anticipe l’uscita del suo nuovo lavoro: un album del quale non si conosce ancora  il titolo e che pare verrà pubblicato il 27 Settembre.

Solo – Vuelta al ruedo” è il titolo del nuovo singolo dell’artista di Ronciglione che ha costruito le basi del suo successo partendo dalla vittoria  della  terza edizione di X-Factor: da quel momento un crescendo di successi e riconoscimenti con la partecipazione  alla 60esima edizione del Festival di Sanremo nel corso della quale ha conquistato il terzo posto con il brano “Credimi Ancora“, il riscontro positivo dell’album “Re Matto” certificato  disco di platino e la conquista nel  Novembre del 2010 del  Best European Act, risultando ad oggi l’unico artista italiano nella storia di MTV a vincere il premio.

Parlando di “Solo” pezzo  il produttore Piero Calabrese lo ha definito “un singolo, sconvolgente e inaspettato, inimmaginabile. Non si inventa nulla oramai nella musica, eppure… sarà un lavoro innovativo e inaspettato… Solo è un concetto, uno stato, una autocritica, una lotta, una speranza, una guerra, un ritorno, una partenza, una ripartenza“.

Una breve anteprima,  è stata diffusa tramite Facebook dal canale Radio L’Olgiata che ha così regalato ai fan di Mengoni una gradita anticipazione, in attesa di ascoltare il singolo per intero tra pochi giorni.

Secondo le indiscrezioni trapelate in rete nel  nuovo album di Marco Mengoni ci sarà posto per alcuni brani in inglese, per  un’orchestra di archi diretta dal Maestro Fabio Gurian, un coro di bambini e una collaborazione illustre per impreziosire il tutto.

Non resta dunque che attendere di  conoscere ulteriori dettagli di un album attesissimo che potrebbe aiutare Marco Mengoni nella conquista dei mercati esteri.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi