News

Pubblicato il febbraio 17th, 2011 | da Rachela Saletta

0

Sanremo 2011:resoconto della seconda serata

La seconda serata del Festival della canzone italiana prosegue  bene, in linea con il successo della prima che ha registrato gli ascolti  più alti degli ultimi 5 anni.

Si apre con un  direttore d’orchetra d’eccezione: il coreografo Daniel Ezralow che dirige il suo corpo di ballo. La scenografia è arricchita da luci che a primo impatto ricordano la navicella spaziale di ET, con note d’ acqua sui monitor che catapultano gli spettatori in un  mondo simile a quello delvcelebre cartone Disney “Fantasia“.

Arriva il capitano Morandi, che esce dalla maxi pallina del maxi flipper (come lo hanno ribattezzato Luca e Paolo), e subito dopo  si ascoltano le due cantanti eliminate dalla gara la prima sera ovvero Anna Tatangelo e Anna Oxa.

Questa è la serata che segna l’inizio della gara anche per i  giovani, che si esibiranno però soltanto alla fine. Morandi introduce “l’ argentina più amata dagli italiani” , Belen che arriva splendida  direttamente dall’ascensore trasparente e  fa una presentazione che sembra  alludere all’ arrivo di Fabrizio Corona, ma che invece serve ad introdurre Elisabetta. La Canalis si presenta sul palco fasciata in un abito bianco-sposa che fa tanto Hollywood party.

All’appello mancano solo Luca e Paolo che esordiscono con un medley, fatto con divertenti snippet dei più grandi successi di Gianni Morandi.
Riparte quindi  la gara e tocca a  Nathalie Giannitrapani con “Vivo Sospesa” aprire le danze. A seguire sale sul palco Albano che si propone uguale a sempre. Poi è la volta di Emma e dei  Modà: la prima in abitino corto color tortora, con la particolarità dell’orecchino a forma di  antenna, mentre Francesco “Kekko” Silvestre ha la stessa mise del video del suo successo, “La notte“.

Poi è la volta di  Patty Pravo: che non sembra essere cambiata con il tempo, un po’ perchè avrà fatto più di una visita al chirurgo plastico (peccato che le mani la tradiscano) e un po’ perchè ha grinta da vendere.

Tricarico: di bianco vestito, con la canzone tricolore; pochi orpelli e  tutta da ascoltare.  Continua la gara con l’ingresso sul palco di Luca Madonia con Franco Battiato e il loro “L’Alieno“.

Poi tocca a Max Pezzali e ai La Crus con “Io Confesso”, che concludono la prima parte delle esibizioni dei big.

Arriva il primo superospite straniero, “l’italiano per digestione” , come si presenta lui stesso alludendo al suo amore per la cucina italiana, Andy Garcia che si racconta a Morandi , parlando della sua passione  per la musica cubana e dell’amore per quella  italiana, conosciuta durante le riprese de “Il padrino“. Si parla poi della sua vita privata: l’attore racconta di essere sposato da 30 anni con la stesa donna e di esser un buon marito “non all italiana” (come dice Morandi) “guardare ma non toccare” scherza Garcia in un’italiano stentato.

Poi arriva anche per l’attore il momento di un’esibizione: essendo un buon musicista si cimenta in duetto con Morandi, lanciando anche un messaggio politico: vuole la sua Cuba libera,  come l’Italia. E’ l’occasione per la bella Elisabetta di sfoggiare il suo inglese.

La gara riprende con l’esibizione di Luca Barbarossa e Raquel Del Rosario e poi con quella di Davide Van De Sfroos e la sua “Yanez”. Infine Roberto Vecchioni e Giusy Ferreri che chiude le esibizioni.

Tocca finalmente ai giovani  salire sul palco dell’Ariston. La prima ad esibirsi è Serena Abrami, con “Lontano da tutto”, un brano gradevole scritto da Niccolò Fabi. La seconda esibizione è quella del giovane Anansi, in gara con il brano “Il sole dentro“, che porta nel Festival una ventata di reggae.

E’ infine il turno di  Gabriella Ferrone, con il brano intitolato “Un pezzo d’estate” e alla fine sale sul palco Raphael Gualazzi, con la canzone scritta da lui stesso  “Follia d’amore“.

Nel corso della serata c’è spazio per la prima dedica di Luca e Paolo ai grandi comici del passato, con la riproposizione di uno sketch di Ric e Gian chiamato “lo spogliarello“: l’esibizione è ironica e divertente e testimonia come  per far ridere non servono per forza parolacce e volgarità, ma bastano garbo e bravura.

Arriva la seconda ospite straniera Eliza Doolittle, con la spensieratezza dei suoi 22 anni che le fanno dimenticare di indossare i pantaloni! Si presenta infatti  con una semplice maglietta e micro short. Allegro e leggero il  tormerntone che propone e che le ha portato il successo.

La serata si chiude con l’anuncio di Morandi dei big eliminati: tocca a Patty Pravo e Al Bano lasciare la gara, almeno per il momento.

[A cura di Annalisa De Franco]

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi