Washed Out è uno degli artisti più interessanti d..." /> Washed Out, nuovo video da "Within And Without" e tour in Italia | MelodicaMente

Uscite Discografiche Washed Out - Within ad Without

Pubblicato il luglio 21st, 2011 | da Greta C

0

Washed Out, nuovo video da “Within And Without” e tour in Italia

Washed Out è uno degli artisti più interessanti di quest’anno. Nato nel 1983, Ernest Greene, si è fatto conoscere all’interno del panorama synthpop e chilwave con alcuni EP indipendenti poi sfociati nell’album di esordio “Within And Without” acclamato a gran voce da critica e pubblico, nonché considerato uno dei prodotti maggiormente d’avanguardia del 2011.

Le tracce musicali di Ernest Greene, che all’interno del panorama musicale preferisce farsi conoscere come Washed Out, sono iniziate solo nel 2009 ma in questi due anni l’artista americano ha collezionato influenze, esibizioni e un contratto discografico, stipulato nell’aprile 2011 con l’etichetta Sub Pop Records che non ha davvero bisogno di alcuna presentazione. Basti dire che la casa discografica di Seattle nel corso degli ultimi trent’anni ha pubblicato dischi di Nirvana, Soundgarden, Wolf Parade, Fleet Foxes e moltissmi altri.

L’esordio “Within and Without” si compone di nove brani, sotto elencati, di cui proprio poche ore fa è stato pubblicato il primo videoclip ufficiale relativo alla canzone d’apertura del lavoro “Eye Be Closed”. Ecco la tracklist del debutto di Ernest Greene:

  1. Eyes Be Closed
  2. Echoes
  3. Amor Fati
  4. Soft
  5. Far Away
  6. Before
  7. You And I
  8. Within And Without
  9. A Dedication

Prodotto dallo stesso artista insieme a Ben H. Allen, il disco suona perfetto per questa stagione dove il riposo è un obbligo. Non vi sono canzoni trascinanti o ritornelli immediati ma una serenità che si percepisce lungo tutto il lavoro, una voglia di immergersi in un modo acquatico.

 

Washed Out - Within ad Without

Washed Out - Within ad Without

Inserito a gran voce nella corrente del chillwave, Washed Out confeziona un disco che suona di shoegaze e richiami ad un mondo surreale. La prima traccia “Eyes Be Closed”, di cui forniremo il video di seguito, apre il disco già in modo molto deciso e coinvolgente. I paragoni a Patrick Wolf, Animal Collective e molti altri artisti che hanno cercato di fare della musica un mondo particolare, totalmente separato da quello attuale, si sono già spesi, lasciando però un punto interrogativo aperto.

Washed Out sembra suonare davvero in un modo diverso e semplice, con una linearità e melodia di fondo difficilmente riscontrabile in un panorama musicale attuale dove stupire è la parola del giorno. Un disco sofisticato ma nello stesso tempo che scivola lento, che ha bisogno di essere metabolizzato, capito e riascoltato.

Ernest Greene ha già ricevuto diverse etichettature musicali: alcuni dicono sarà il futuro della chillwave, altri che sarà il fautore della cosiddetta “bedroom music“. In realtà, come sempre, le etichette sono solo una facilitazione e semplificazione di un talento davvero molto particolare. Una voce sottile che con un esordio scintillante sta creando un mondo rilassante e adatto per rifugiarsi, per trovare pace.

Washed Out proprio in questi giorni si trova in Italia con tre date che per gli amanti del genere sono davvero imperdibili. Ieri, mercoledì 20 luglio, l’artista proveniente dalla Georgia si è esibito nella location estiva di La Bibliotechina all’interno della serata Future Island, a Roma. Questa sera sarà il momento di Bologna, precisamente al Vicolo Bolognetti mentre il 22 luglio, Washed Out concluderà la sua avventura italiana a Padova, al Radar Festival.

Certi che sentiremo ancora parlare molto di questo ragazzo apparentemente del tutto comune, ma con un esordio folgorante, proponiamo il video di “Eyes Be Closed“, pubblicato solo qualche ora fa, che vede alla regia Timothy Saccenti ed Alan Bibby.

Timoty Saccenti è conosciuto al grande pubblico per aver già diretto videoclip di Animal Collective, Battles, Chairlift, Flying Lotus e molti altri mentre Alan Bibby si è occupato di creare l’animazione surreale all’interno del video che, come tutto il disco “Within and Without” suona davvero molto semplice ma unico e particolare proprio per questo. Il videoclip si snoda interamente attorno alla figura della modella Coco Young che su una motocicletta si muove sinuosa guardando al di la della telecamera, di traverso, con uno sguardo altrove che, contrariamente alla tendenza attuale del voler conquistare l’ascoltatore con balletti seducenti e sguardo provocante,  guarda verso un punto indefinito, probabilmente verso il pianeta “Within and Without”.

Ecco il video di “Eyes Be Closed”:

 

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi