Carmen Consoli si aggiudica l’ottava edizione del premio Amnesty Itlia 2010 per il brano “Mio Zio” contenuto nell’album “Elettra“. La premiazione avrà luogo il 25 Luglio a Villadose, Rovigo, durante la serata conclusiva del concorso “Voci per la libertà – Una canzone per Amnesty“, concorso che premia il miglior brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno precedente.

Sono onorata e felice di questo premio. Appoggio Amnesty International ogni volta che posso, nelle sue battaglie, nell’etica e nell’idea di persona che difende e promuove – dichiara la Cantantessa – Ma ringrazio Amnesty International per l’assegnazione di questo riconoscimento soprattutto per una ragione: gli abusi sui minori si consumano in famiglia, molto in famiglia, troppo in famiglia. La famiglia e’ il luogo fisico e ideale nel quale dovremmo trovare sempre rifugio e protezione e invece diventa troppo spesso il teatro di mostruosita’, un teatrino che tendiamo a nascondere dietro il perbenismo, l’ipocrisia, la menzogna, a discapito ancora di chi non sa e non puo’ difendersi. Parlarne, parlarne tanto e apertamente e’ il modo migliore per sgretolare questo teatro dell’orrore. Grazie, Amnesty, per dare un megafono al grido di dolore dell’innocenza perduta“.

A seguire vi proponiamo l’ascolto di “Mio Zio”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.