Il cantautore canadese (statunitense di nascita) Rufus Wainwright dopo la pubblicazione nel 2007 del suo ultimo lavoro “Release the Stars”, torna in scena con un nuovo disco “All Days Are Nights: Songs for Lulu“. Sembra che le fonti ispiratrici siano Shakespeare con i due versi finali del Sonetto 43 del Bardo di Stratford-upon-Avon; Louise Brooks, famosa attrice del cinema muto, protagonista del film “Pandora’s Box” e il triste episodio della morte della madre, la cantante folk Kate McGarrigle, scomparsa a causa di un cancro lo scorso gennaio. L’ ambiente familiare ha caratterizzato scelte e carriera di Wainwright fin dagli esordi: a partire dal padre Loudon Wainwright III, celebre cantautore, fino al rapporto con la sorella Martha (anche lei musicista).

“All Days Are Nights: Songs for Lulu” è il sesto album del cantante canadese che farà giungere le dodici tracce, che compongono il suo lavoro, il 23 marzo in Canada, il 5 aprile nel Regno Unito (e forse  nel resto d’Europa) e il 20 aprile negli USA.
Ascoltiamolo interpretatare  Hallelujah in un’ Irish performance:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.