Un gradito ritorno sulle scene discografiche quello di Brunori Sas, che al 4 Febbraio 2014 pubblica il nuovo album di inediti, il terzo della sua carriera, dal titolo “Vol. 3 – Il Cammino di Santiago in Taxi“. Il disco conterrà 11 brani che come fotografie, ritraggono il presente attraverso la poetica semplice, romantica e ironica di Dario Brunori.

Pubblicato per l’etichetta dall’etichetta Picicca Dischi, fondata dallo stesso Brunori insieme a Simona Marrazzo e Matteo Zanobini, e distribuito da Sony Music, “Vol. 3 – Il Cammino di Santiago in Taxi” è stato registrato nella Chiesa di un ex Convento dei Cappuccini in provincia di Cosenza.

A Marzo il cantautore calabrese porterà il suo nuovo progetto nei club e nei teatri di tutta Italia con “Il cammino di Santiago in Tour” che partirà da Milano il 6 marzo prossimo.
Queste le prime date confermate: il 6 marzo a Milano (Alcatraz), l’8 marzo a Firenze (Auditorium Flog), il 14 marzo a Torino (Hiroshima Mon Amour), il 15 marzo a Genova (Teatro dell’Archivolto), il 19 marzo a Padova (Alta fedeltà c/o Geoxino), il 21 marzo a Bologna (Locomotiv Club), il 22 marzo a Verona (Emporio Malkovich), il 27 marzo a Cosenza (Teatro Auditorium Unical), il 29 marzo a Roma (Atlantico), il 4 aprile a Palermo (I Candelai), il 5 aprile a Catania (Mercati Generali), il 10 aprile a Perugia (Afterlife), l’11 aprile a Napoli (Casa della musica), il 12 aprile a Bari (Demodè), il 18 aprile a Livorno (The Cage), il 19 aprile a Teramo (Pin-up). I bigietti saranno disponibili in prevendita a partire dal 7 gennaio.

Brunori Sas
Brunori Sas – Vol. 3 – Il Cammino di Santiago in Taxi

Classe 1977, Brunori Sas (vero nome Dario Brunori), cantautore della provincia cosentina, esordisce discograficamente ne 2003 con il collettivo virtuale Minuta.
Nel 2005 fonda con Matteo Zanobini e Francesca Storai la dream-pop band Blume con cui da alle stampe l’album di debutto “In tedesco vuol dire fiore” premiato nel 2006 da una giuria di esperti in occasione del MEI.
Nel 2009 si lancia nell’universo cantautorale italiano adottando il nome Brunori Sas. Con “Vol.1” si fa conoscere al grande pubblico conquistando pubblico e critica e conquistando anche il Premio Ciampi 2009 come miglior disco d’esordio e la Targa Tenco 2010 come miglior esordiente.

A due anni esatti da Vol. 1 Dario Brunori torna con “Vol. 2: Poveri cristi” che segna l’ingresso nella band del violoncellista Stefano Amato ed inaugura Picicca Dischi: nuova etichetta discografica che Brunori fonda con Simona Marrazzo e Matteo Zanobini. L’accoglienza rivolta al secondo album è sorprendente.

Rispondi