Da anni ormai la cantante statunitense Cindy Lauper si schiera al fianco dei suoi amici gay, bisex e transgeder per far si che i loro diritti siano riconosciuti a tutti gli effetti e a tutti i livelli, ultimamente l’abbiamo vista anche accanto alla nuova regina del pop, Lady GaGa, anche lei paladina dei diritti del mondo gay. Ora la Lauper sta cercando di fare qualcosa di più  creando un rifugio per i senzatetto gay, bisex e transgender, che verrà innaugurato nell’inverno del 2011 e accoglierà i giovani tra i 18 e 24 anni cacciati da casa a causa delle loro inclinazioni sessuali.

L’edificio, che sorgerà nel quartiere newyorkese di Harlem, è di proprietà della Lauper quindi non poteva che prendere il nome di “True colors residence“, in assonanza con uno dei suoi più grandi successi, “True Colors“, inoltre gli abitanti di questa “casa-famiglia” avranno a disposizione sale computer e un’ enorme biblioteca  pagando solo un piccolo affitto in base alla loro disponobilità economica e alle loro entrate.

Rispondi