E’ il Portogallo con Salvador Sobral e il pezzo “Amor Pelos Dois” il vincitore della 62esima edizione dell’Eurovision Song Contest tenutasi a Kiev, in Ucraina, paese vincitore della scorsa edizione che si era svolta a Stoccolma con Jamala e la sua “1944”.

L’Italia era presente con Francesco Gabbani e la sua “Occidentali’s Karma” che ha trionfato a Sanremo: il cantautore italiano era arrivato in Ucraina da super favorito e ha invece incassato solo un sesto posto mitigato dal Premio della Critica ricevuto dalla stampa e dal grande successo del pubblico che lo ha applaudito a lungo e ha ballato e cantato con lui e con Filippo Ranaldi nei panni della scimmia che danza. Intervistato da Fabio Fazio a “Che tempo che fa“, Gabbani la prende sportivamente: “Per me la vittoria è già essere riuscito a riunire un supporto da parte di tutti gli italiani e non. Ho provato a portare a Kiev un po’ di musica italiana. Sono molto soddisfatto per l’accoglienza ricevuta e sono orgoglioso di aver rappresentato l’Italia e di aver portato la musica italiana in italiano al di fuori del confini nazionali. Nessun accenno al caos scoppiato nella notte quando la BBC ha pubblicato un tweet che gli dava dell’ubriaco (“Vai a casa, sei ubriaco! Anzi, Speriamo che tu sia ubriaco!”) e che è stato cancellato a furor di popolo ma non senza che lasciasse il sospetto di aver influenzato la giuria.

L’edizione 2017 dell’Eurovision Song Contest è stata vinta invece dal portoghese Salvador Sobral, che ha incantato pubblico e giurie con la struggente e bellissima ballata “Amor Pelos Dois“, scritta per lui dalla sorella cantautrice di fama, un pezzo che parla della storia personale del ragazzo, costretto da una malattia cardiaca a limitare anche le prove dell’evento: Sobral ha rivendicato con orgoglio la saudade portoghese (“La musica è feeeling, non è solo fuochi artificiali”) e consegna al suo paese la prima vittoria in questa competizione.

L’evento è stato tramesso dalla RAI e ha visto 15, 1 milioni di spettatori unici (+4% sul 2016) per un ascolto medio superiore ai 3,7 milioni (+13% sul 2016) e uno share del 20,2%, con un progresso di 3,4 punti sullo scorso anno. Numeri importanti, come fa notare dalla Rai l direttore di Rai Uno Andrea Fabiano: “Sono numeri che rendono questa edizione di gran lunga la più seguita da quando l’Italia e’ tornata a partecipare al più grande show musicale internazionale. I dati ci riempiono di soddisfazione e coronano un impegno senza precedenti che abbiamo messo in campo per valorizzare l’Eurovision Song Contest e soprattutto l’attesissima partecipazione del nostro Francesco Gabbani” della musica europea.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.