Dopo oltre un anno di assenza dalle scene musicali Ezio Bosso torna nella sua naturale veste di direttore d’orchestra il prossimo 5 maggio a Milano con la Stradivari Festival Chamber Orchestra. 

Bosso, in veste anche di Steinway Artist, si esibirà con l’orchestra composta dai cameristi dei migliori ensemble europei il 5 maggio alla Sala Verdi del Conservatorio di Milano e l’incasso della serata sarà devoluto all’associazione no profit Diamo il La, attiva nel portare la musica negli asili e nelle scuole materne dell’hinterland milanese così come succede in tanti altri paesi europei. Il musicista ha accolto con piacere l’invito di Diamo il La, del Conservatorio di Milano e della Società del Quartetto per incrementare questo lavoro essenziale alla sopravvivenza della cultura musicale nel nostro paese partendo proprio dall’infanzia, età cruciale per l’apprendimento.

Il programma della serata è stato pensato come una festa dedicata ai suoi tanti fan lombardi grazie alla presenza di alcune delle sue musiche più note. Ezio Bosso, quest’anno testimone ufficiale della Festa Europea della Musica prevista il 21 giugno, ha commentato: “Sono felice  di tornare a Milano e raccontare le novità del mio percorso dopo un’assenza così lunga ma comprensibile se si pensa al cambio di passo che ho impresso al mio cammino nell’ultimo anno. Spero che quest’incontro sia solo una prima occasione per continuare a fare musica con tutti i lombardi da cui sono stato lontano fin troppo tempo”.

Questo il programma del concerto di Ezio Bosso al Conservatorio di Milano:

  • Bach – Concerto Brandeburghese n. 3  – o antiche danze per liuto – in Sol maggiore BWV1048
  • Bach Beats Bosso – Suite for Piano and String Orchestra
  • Bach-Marcello – Adagio dal Concerto per oboe in Re minore BWV947
  • Ciaikovsky – Ottobre da Le Stagioni Op. 37 nella trascrizione di Ezio Bosso
  • Bosso – In her Name
  • Bach – Adagio dal Concerto in Fa minore BWV1056
  • Bosso – Split, postcards from far away
  • Bach-Siloti-Bosso – Preludio BWV 855a
  • Bosso – Rain, In Your Black Eyes
  • Ciaikovsky – Serenata per archi in Do maggiore Op. 48

Rispondi