Gli Offlaga Disco Pax, gruppo new wave italiano, hanno pubblicato il libro fotografico “Offlaga Disco Pax, una piccola rivoluzione reggiana” in memoria della loro carriera musicale.

Gli ODP, nati dall’incontro tra Max Collini, Enrico Fontanelli e Daniele Carretti, sono stati uno dei più influenti e rivoluzionari gruppi italiani di inizio millennio e hanno pubblicato nella loro carriera musicale tre dischi (“Socialismo tascabile (Prove tecniche di trasmissione)” nel 2006, “Bachelite” nel 2009 e “Gioco di società” nel 2012) prima di sciogliersi nell’aprile del 2014, quando tramite una comunicazione su Facebook, Max Collini e Daniele Carretti annunciano che Enrico Fontanelli, il bassista del gruppo, è deceduto in seguito ad una malattia e comunicazione l’intenzione di concludere l’esperienza della band.

Ora, a distanza di quattro anni, il fratello di Enrico Fabrizio Fontanelli ha ricostruito la storia del gruppo emiliano attraverso quasi 120 fotografie pubblicate nel libro “Offlaga Disco Pax, una piccola rivoluzione reggiana” a cura di Corsiero Editore: gli scatti del libro sono tutti opera di Fabrizio e ritraggono il gruppo sia dal vivo durante i concerti o in altri contesti sul palco oppure in posa per i set promozionali dei dischi in uscita, con molte delle immagini presenti nella raccolta assolutamente inedite. La prefazione del disco è stata curata da Massimo Zamboni dei CCCP/CSI e all’interno del libro ci sono anche alcuni contributi scritti dallo stesso Fontanelli, dalla curatrice Simona Borrillo, da Max Collini degli ODP e da Federico Amico, presidente dell’Arci Emilia Romagna.

Il libro verrà presentato nell’ambito di “Fotografia Europea“, festival culturale internazionale dedicato alla fotografia contemporanea, a Reggio Emilia domenica 22 Aprile: il libro è stato pensato in tre versioni, una limitata edizione “LUNGIMIRANTE” , di soli 20 esemplari, una seconda soluzione “SENSIBILE” , limitata a 280 copie, e la terza “STANDARD” con copertina rigida e forma di LP. I diritti d’autore dell’opera verranno interamente devoluti alla fondazione GR.A.D.E. Onlus di Reggio Emilia.

Così la band presenta il libro: “Per quanto ci riguarda non si tratta solamente di un libro fotografico sugli Offlaga Disco Pax ma di un vero e proprio atto d’amore per quello che siamo stati. Grazie, davvero, a Fabrizio, all’editore e a tutti coloro che in qualche modo hanno contribuito a questa pubblicazione, oltre a naturalmente a chi vorrà acquistarlo o regalarlo”.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.