News

Pubblicato il luglio 15th, 2011 | da simona vitale

0

Fiorella Mannoia, nuovo album a fine 2011

Una delle cantanti storiche e più apprezzate della musica italiana, ovvero la rossa Fiorella Mannoia, tornerà, presumibilmente tra la fine del 2011 e gli inizi dell’anno venturo con un nuovo album di inediti. Carriera trentennale davvero straordinaria per la Mannoia, iniziata nel lontano 1968 al Festival di Castrocaro, dove la cantante si esibisce con un brano di Adriano Celentano. A seguire una gavetta che la porterà poi nel 1981 al Festival di Sanremo, con la canzone ” Caffè nero Bollente“. Ma  sarà la partecipazione a Sanremo nell’84, che decreterà il vero trionfo di Fiorella Mannoia con il brano “Come si cambia” che ancor oggi risulta essere uno dei brani di maggior successo della cantante, e nell’87 con il brano ” Quello che le donne non dicono”.

Fiorella Mannoia | © Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Da allora album di successo e collaborazioni illustri come quelle con Pierangelo Bertoli o anche con Ivano Fossati fino a Vasco Rossi, del quale ha cantato in una toccante versione , il brano “Sally”, sino alla collaborazione con Noemi, brillante artista venuta alla luce grazie al talent “X Factor“. Adesso Fiorella Mannoia sta lavorando ad un nuovo album, tutto dedicato al Sud del mondo e secondo le sue stesse dichiarazioni probabilmente interamente acustico, senza  suoni artificiali e campionature. La cantante ha rivelato  che alcuni brani già sono stati approntati e che  si è avvalsa  della collaborazione di autori poco conosciuti per il nuovo lavoro che esce a distanza di tre anni dall’ultimo album di inediti  “Il movimento del dare”. Al fine di meglio preparare quest’attesissimo album, la Mannoia ha deciso di non tenere concerti per tutta l’estate , salvo quello che si è svolto a Roma il 4 Luglio alle Terme di Caracalla, per beneficenza, avvalendosi della collaborazione di oltre 50 musicisti e dell‘Orchestra Sinfonietta di Roma.    

Tags: , , , , ,


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑