Durante l’evento benefico SmAIL di Brescia, Francesco Renga ha cantato dal vivo la canzone “L’Immensità“, brano che porta la firma di Don Backy, principale autore, Mogol e Mariano, e  che lo stesso Don Backy ha portato insieme a Johnny Dorelli al Festival di Sanremo nel 1967 classificandosi al nono posto.
In seguito la canzone fu eseguita come cover da diversi artisti di notevole calibro come  Mina che oltre ad eseguirla in lingua italiana propose anche una versione in lingua spagnola dal titolo “La inmensidad”, Milva, Sofia Rotaru che la eseguì sia in lingua italiana che in lingua ucraina con il titolo “Grey Bird”.

Francesco Renga è solo l’ultimo quindi di una serie di artisti non indifferenti che si sono cimentati con “L’Immensità”, notevole la sua performance live  di cui vi presentiamo il video, buona visione!

1 commento

  1. Un solo commento da parte mia al di là dell’apprezzamento per la versione di Francesco. Il brano L’Immensità non è di Mogol, il quale ha contribuito sostituendo la frase “E da quel fiore proverai felicità”, con “E su quel fiore una farfalla volerà”, pretendendo poi di firmare il brano quale coautore. Confermo che la canzone è interamente mia,parole e musica, come riportato chiaramente sul mio primo libro “Questa è la storia…”. Chiedo di ripristinare quindi la verità sulla paternità del brano, assumendomi le responsabilità del caso. Cordialmente, Don Backy

Rispondi