Un video dal sapore nostalgico quello di “X-Kid“, singolo estratto da ¡Tré!, ultimo episodio di “¡Uno! ¡Dos! ¡Tré!” dei Green Day.
Il progetto della band punk rock, arrivato alla pubblicazione del terzo capitolo di “¡Uno! ¡Dos! ¡Tré!“, la trilogia musicale pubblicata a partire dallo scorso settembre e prolungatasi fino a poche settimane fa, verrà arricchita ulteriormente da un documentario “the making of…“che si intitolerà  “¡Quatro!“, il quale racconterà le avventure della band durante l’esperienza dell’ultimo progetto discografico.
Il video dell’ultimo singolo “X-Kid” non racconta molto se non il  riavvolgimento del nastro di una musicassetta durante l’esecuzione proprio del brano, e a quanto pare non sarà dovuto costare molto.
Indubbiamente volendo approfondire la filosofia del videoclip, ci sembra percepire un mood nostalgico, e sfido chiunque nell’era dell’mp3 a realizzare un video del genere, ricco dell’essenza musicale che ha fatto della musica uno strumento alla portata di tutti.
I Green Day vantano un grande curriculum e nonostante le ultime cadute del frontman Billie Joe Armstrong, riescono a tenersi ancora in piedi e a portare alta la dignità del pop punk rock statunitense dei primi anni 90.

Green Day | © Steven Lawton/Getty Images
Green Day | © Steven Lawton/Getty Images

Vincitori di numerosi Grammy, 65 milioni di dischi venduti, decine e decine di premi e una ricchissima discografia fanno sì che i Green Day abbiano un ricco seguito, ancora oggi a più di vent’anni di attività musicale.
L’ultimo importante progetto discografico li porterà in tour in tutto il mondo, e avranno anche l’occasione di ritornare in Italia, e di riscattarsi dopo il rinvio negli anni scorsi di più di una data live, proprio in Italia, a causa delle condizioni di salute precarie del cantante Billie Joe Armstrong.
La trilogia ormai tutta disponibile all’ascolto attende solo l’uscita del documentario diretto da Tim Lynch, il quale dovrebbe vedere la luce nei primi mesi del 2013, e che ci racconterà in esclusiva tutti i retroscena del progetto  “¡Uno! ¡Dos! ¡Tré!”, con un occhio particolare e con il desiderio di avvicinare i fan alla vita della band, fatta di divertimenti ma anche di fatiche e dolori.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.