Sono ormai passati tre anni da quando i Garbage, la band di Shirley Manson, ha pubblicato il suo ultimo disco “Strange little birds” e, in una recente intervista a PopCulture.com, la frontwoman ha rivelato come i suoi fans possano aspettarsi un nuovo disco dalla band a breve.

Manson ha confermato che i Garbage al 100% non pubblicheranno niente di nuovo per quest’anno ma che hanno in progetto di pubblicare un nuovo lavoro nel 2020: ha anche detto che la band tornerà in studio molto presto per lavorare su questo nuovo progetto e che lo spirito del gruppo è buono e che la band ha un approccio molto lento in questo genere di cose: “Abbiamo imparato come band a essere flessibili nel corso degli anni perche, ogni volta che avevamo dei piani rigidi da seguire, è sempre andata male. Quindi abbiamo deciso di essere più liberi per il prossimo disco e speriamo di pubblicarlo nel prossimo anno. Ma non si puà mai sapere”.

Parlando del nuovo singolo “No horses“, molti fans si sono chiesti se la band avesse deciso di imboccare un sentiero musicale che portasse al genere industrial o se avesse invece deciso di continuare a battere la strada del sound alla Roxy Music di cui il gruppo parla da tempo. La Manson ha risposto così: “Il nuovo sound sarà sicuramente dark, ma non sono molto sicura sul risultato finale. Ho letto recentemente che la musica pop è diventata molto dark e triste e il mio desiderio immediato è stato quello di fare l’esatto opposto. Sfortunatamente, non è il mio forte scrivere musica così dannatamente pop e upbeat. Il nuovo sound sarà molto cinematico, più soft ed espansivo rispetto al nuovo singolo. Ci saranno sicuramente influenze legate ai Roxy Music, visto che Butch Vig [batterista e produttore del gruppo, NdR] è stato il presidente del Roxy Music Fan Club a Madison, Wisconsin”.

E i testi? Anche su questo Shirley è molto chiara: “Ovviamente è tutto molto personale. Le persone pensano che io debba parlare per forza di politica, ma il disco non è per niente politico. Io ho sempre parlato dei temi di cui parlavano tutti al momento, e voglio dire la mia. Ho 52 anni ora, sono vecchia e guardo i miei amici morire e questo cambia tutto. Tutto cambia con il passare del tempo e questo è sia eccitante che devastante, ma è necessario. Accende una fiamma ardente dentro di te. Non mi interessa nulla della fama o dell’eredità che posso avere lasciato nella musica, penso che parlare di ciò sia ridicolo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.