E’ ripartita ieri la nuova edizione di “Io Canto” con tanti nuovi protagonisti ma anche alcuni della pezzi forti della passata edizione.
Anche quest’anno, a partire dalla prima puntata si è avuto modo di puntare gli occhi sulle straordinarie doti di alcuni dei piccoli “artisti” del programma, come Andreea Olariu, quattordicenne di Costanza che ha cantanto “I Surrender” di Celine Dione, e c’è da scommettere che proprio la giovane cantante potrebbe prendere il posto che fu di Cristian Imparato. E infatti qualche minuto dopo la sua trasmissione ecco che viene èpresentato un duetto proprio con Cristian Imparato sulle note di “Adagio“. Un trionfo in sale con tanto di standing ovation.

Altro elemento la cui bravura non passa inosservata è la giovane Elvya Garofano che si cimenta in un brano di difficile interpretazione, “Je suis malade” ed Elvya se la cava egregiamente. In questa edizione, come nella scorsa, non manca il tenore e così Giuseppe Leto, 12enne di Cammarata (AG) canta “O’sole mio“, per un attimo ricorda Mattia Rossi. Anche qui il pubblico non può fare a meno di regalare al giovane una meritata standing ovation.

Infine segnaliamo anche la dodicenne di Cosenza, Alessia Labate, musicista oltre che cantante (suona la chitarra, pianoforte e violoncello) e che, accompagnadosi con la chitarra ha eseguito un brano di Sarah McLachlan, “Angel”, colonna sonora del film “City of Angels“.

La giuria, che questa sera era rappresentata da Claudio Cecchetto, Claudio Amendola, Sabrina Ferilli e Gloria Guida ha premiato l’interpretazione di Elvya Garofano mentre il pubblico da casa l’esibizione di Andrea Olariu.

1 commento

  1. come si vede che ALESSIA e raccomandata, ma mediaset non si vergogna,
    come mai non interviene il tribunale dei minori, sequestrate canale 5
    perchè fanno queste schifezze

Rispondi