Il settore dello spettacolo è stato fortemente penalizzato dalla pandemia. Mentre ancora si discute di quali siano i metodi più efficaci per supportare i lavoratori e quando si potrà tornare almeno in parte alla normalità, è nata “Io ci sarò, legal affairs pro-bono”. Si tratta di un’attività promossa dall’ente no profit Pino Daniele Trust ONLUS, in partnership con la MPMLEGAL Società tra Avvocati per Azioni.

Cosa fa Io ci sarò, legal affairs pro-bono

Si tratta di un servizio gratuito di assistenza e consulenza legale per gli operatori dello spettacolo che si trovano in difficoltà. Quella dello spettacolo è una categoria che ha bisogno di supporto e che sta pagando duramente le conseguenze della diffusione del COVID-19. Da ormai un anno moltissime persone sono rimaste senza lavoro e senza prospettive per il futuro, molte altre si trovano senza cassa integrazione. Il servizio permette a queste persone, penalizzate dalla pandemia, di ottenere assistenza legale gratuita e personalizzata, in modo da poter “contenere e alleviare le ripercussioni sulla vita professionale e privata dei lavoratori di questo settore”.

Tramite l’accordo tra Pino Daniele Trust ONLUS, in partnership con la MPMLEGAL Società tra Avvocati per Azioni, si prevede un garantito di oltre 700 ore di consulenze e assistenze gratuite. A fornirle sarà lo studio legale Mpmlegal, mentre le spese vive per ogni assistenza legale saranno a carico della Pino Daniele Trust Onlus. Alessandro Daniele, Presidente della onlus, ha dichiarato:

 “Io ci sarò ad alzare il vento” cantava Pino in Musicante, 1984. Pino è il musicista cantastorie che girava insieme alla sua musica. Alla fine di ogni concerto non dimenticava di ringraziare la sua squadra di tecnici: gli operatori dello spettacolo, diventati anche compagni di viaggio. Questo è un progetto che, in un certo senso, continua un percorso con loro, i Lazzari Felici del Musicante, per ripartire, per non mollare, per rivolgere lo sguardo fiducioso verso un “bel orizzonte” dove la condivisione del sapere è un bene comune”.

Come richiedere il servizio Io ci sarò, Legal Affairs Pro-Bono

È possibile usufruire del servizio seguendo questa procedura:

  • Inviare una richiesta scrivendo un’e-mail a [email protected]
  • Indicare la cronistoria dei fatti.
  • Provare l’appartenenza al settore dello spettacolo. Se persona fisica: per esempio, allegare una busta paga da dipendente di una società che svolge attività nello spettacolo o allegare l’iscrizione Enpals o altri documenti che attestino il settore di appartenenza. Se società: allegare una visura che attesti l’attività nel campo dello spettacolo, la richiesta dovrà essere inoltrata dal rappresentante legale o altro soggetto provvisto di delega.

I richiedenti riceveranno una mail di risposta con in allegato il mandato e l’informativa sulla privacy da sottoscrivere.

Foto via Unsplash

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.