Niente concerti per Jason Kay, il cantante dei Jamiroquai è costretto a interrompere il tour a poca distanza dall’uscita dell’album “Automation” a seguito di un intervento alla schiena.

A dirlo è stato lui stesso pubblicando dei video sui social in cui spiega di essere costretto a rimanere fermo. Già lo scorso maggio Jason Kay si era mostrato in un video girato direttamente dal letto in ospedale, il cantante ha subito un intervento alla spina dorsale anche se non è stato precisato quale sia il problema che lo affligge. Con molto dispiacere il frontman dei Jamiroquai deve fermarsi, i concerti previsti a Londra per il 23 e il 24 giugno sono stati rimandati all’autunno, al 3 e 6 dicembre, sempre all’O2 Arena.

Il comunicato ufficiale è apparso anche sulla pagina dei Jamiroquai. A seguito dell’intervento Jason dovrà rimanere a riposo, pertanto i concerti sono stati posticipati ma i biglietti rimarranno validi per le date di dicembre. Al messaggio del gruppo si aggiunge quello personale di Jason Kay, evidentemente dispiaciuto:

È con molto dispiacere che devo nuovamente deludervi a causa dei problemi che sto avendo con la mia schiena. Non sono mai stato così frustrato come in questo momento e non vedo l’ora di poter tornare ad esibirmi.

Il cantante ha spiegato che dopo la seconda operazione non sarebbe in grado di tornare sul palco e garantire lo show che i suoi fan si aspettano da lui:

Il 2017 si sta rivelando un anno difficile, con la perdita di molti cari amici in rapida successione e l’impossibilità di esibirmi adeguatamente come ho fatto sempre e nell’unico modo che conosco, da quando ho fatto il mio primo concerto a 17 anni.

Jason si è nuovamente scusato per il disagio creato ai fan e ha ringraziato chi lo sta supportando in questo momento. I fan sono preoccupati per lui e lo stanno ricoprendo di affetto e messaggi di incoraggiamento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.