Jovanotti, dopo le prime tappe di Bologna e di Milano del suo nuovo tour, è stato costretto a fermarsi per un problema alle corde vocali.

È stato lo stesso cantante ad annunciarlo sui suoi canali social: “Ciao amici di Bologna sono dal Dott. Fussi a Ravenna temo che dovremo rimandare il concerto di stasera. La diagnosi è un piccolo edema alle corde vocali ma se non faccio almeno 3 giorni di silenzio toale e terapia il rischio è che poi peggiori ulteriormente. Vi confermo ufficialmente tra poco. E’ la prima volta che mi capita di dover rimandare uno show mi dispiace molto. A dopo!”

Dopo le prime impressioni che davano una flebile speranza per sentirlo cantare nell’ultima tappa bolognese, è Lorenzo stesso a spegnere ogni entusiasmo: “Ripartiamo giovedi sera da Roma. In giornata vi dico quando recuperiamo Bologna e per chi non potrà esserci chiaramente ci sarà il rimborso, ma le info ve le passo appena le sapró anche io. Scusatemi ancora gente di Bologna e dintorni, ma il dottor Fussi (specialista foniatra) mi ha detto che se stasera ci canto sopra l’edema non si riassorbe e mi ha ordinato di stare fermo fino a giovedí”.

È quindi ufficiale, salta la terza data all’Unipol Arena, dopo quelle di venerdì e sabato: il cantante annuncia che il problema poteva peggiorare e che per questo ha scelto di fermarsi per la prima volta: “La diagnosi è un piccolo edema alle corde vocali ma se non faccio almeno 3 giorni di silenzio totale e terapia il rischio è che poi peggiori ulteriormente. Vi confermo ufficialmente tra poco. E’ la prima volta che mi capita di dover rimandare uno show mi dispiace molto. Il doc Fussi mi ha detto che in 3 giorni le corde tornano in forma ma se ci avessi caricato un concerto stasera magari bombato di farmaci (che coprendo l’infiammazione e il dolore mi avrebbero fatto credere di stare bene) avrei messo a rischio le corde vocali seriamente. È che sabato sono andato in scena già con un inizio di infiammazione e c’ho dato dentro come sempre e alla notte la voce era zero. Mi dispiace per il disagio di stasera degli amici di Bologna, ma la recuperiamo e per chi non potrà vi dirò tra poco come fare per il rimborso del biglietto. A dopo!”

Si attendono quindi ulteriori notizie dal management di Jovanotti per sapere se ci sarà una nuova tappa o se i biglietti saranno rimborsati: in molti mettono in dubbio che Lorenzo sia al top per la tappa capitolina del suo tour di giovedì prossimo. Staremo a vedere, anzi a sentire.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.