La band inglese dei Kasabian ha rivelato di aver finito di lavorare al loro nuovo album. Il gruppo ha lavorato duramente sul seguito del disco del 2014 “48:13” per questi ultimi due anni e ha rilasciato la nuova canzone “Pressie” a dicembre.

I Kasabian hanno condiviso una foto del notebook del chitarrista e songwriter Serge Pizzorno con la frase “ALBUM DONE” insieme a quella che sembrano titoli di canzoni sottolineati. Inoltre, una nuova pagina di Amazon mostra qualcosa della band chiamato “You’re In Love With A Psycho” la cui uscita è fissata al 21 aprile, il che potrebbe essere un singolo per il Record Store Day.

Kasabian

Queste le parole di Pizzorno a NME: “Abbiamo lavorato così tanto in così poco tempo che ci siamo giocati l’estate e un pezzo di vita. Ma è stato grandioso. È stata l’estate più sorprendente. Poi siamo tornati sul disco, aggiunto un paio di canzoni che ci hanno preso solo una decina di minuti, era come se le tracce si scrivessero da sole. L’evoluzione del suono dopo “48:13”? Sai, sono finalmente di nuovo tornato alla chitarra. Stavo ascoltando gli ESG e i Talking Heads e in qualche modo la musica ha preso vita da sola. Da lì ho avuto voglia discriverw qualcosa di rilevante e importante. È passato del tempo da quando ho provato per l’ultima volta questa sensazione. Solitamente gli artisti reagiscono male riguardando i loro lavori precedenti . Ho sperimentato tantissimo con i sintetizzatori nell’ultimo disco e per questo motivo ho riguardato la mia Rickenbacker che prendeva polvere in un angolo dello studio e ho pensato “questo è quello che voglio fare”. E così ho cominciatyo a provare qualcosa sulla chitarra.”

Pizzorno ha anche parlato del mood del nuovo disco: “È tutto molto strano perchè l’anno scorso stavo facendo musica e poi mi sono sposato e poi il Leicester ha vinto il campionato. L’anno scorso è stato l’anno migliore della mia vita, ma tutto il mondo attorno a noi stava crollando, con la gente che moriva e la follia che circolava, mi sono seduto e ho pensato “E io sto andando alla grande!”. È stata una sensazione molto particolare. C’è questa immagina di me nello studio circondato da sintetizzatori vintage e tutto è perfetto ma il resto del mondo sta andando letteralmente in fiamme. Allora ho scritto un disco su questa sensazione che dovrebbe uscire quest’estate. È l’esatto e completo opposto di come stanno andando le cose ora ma è quello che sentivo dentro come essere umano. L’album è stata la mia reazione contro quello che succedeva nel resto del mondo.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.