Succedono cose strane nel mondo, come delle persone che casualmente si incontrano facendo karaoke e all’improvviso decidono di reinventarsi come band-parodia dei Joy Division

Il tutto è successo davvero, a Los Angeles, e la band si chiama Koi Division, con riferimento alla celebre carpa giapponese. Tutti i brani del gruppo originale sono rivisitati in versione marina. I membri del gruppo indossano abiti neri e maschere di plastica, quelle delle carpe koi ovviamente, e hanno iniziato ad esibirsi in giro. Le loro cover si basano principalmente su “Unknown Pleasures“, durante lo show si servono di una macchina per le bolle. Il cantante è Howard Hallis, che si è fatto rinominare “Ian Clownfish”, cioè “pesce pagliaccio”, la bassista invece è Sam Hallis. I due si sono conosciuti a una serata karaoke e sono diventati amici, poi hanno iniziato a frequentarsi e oggi sono marito e moglie. La storia dei Koi Division è nata dalla passione di Sam per le parodie d’arte e aveva scherzato con il marito sul fatto che con Photoshop avrebbe potuto trasformare le teste dei Joy Division in teste di pesce. Il risultato che i due ci hanno riso su ma Howard, da grandissimo appassionato del gruppo, ha deciso che la parodia sarebbe potuta diventare qualcosa di più.

Sam, invece, ha sempre preferito i New Order, ma il marito ha sempre sognato di avere una coverband del gruppo di Ian Curtis, solo che ha anche pensato che ce ne fossero troppe in giro. Una parodia come i Koi Division no, non c’era ancora. Entrambi avevano già suonato in altri gruppi in passato e, sempre dal karaoke, hanno reclutato come chitarrista il DJ Dave IDK poi ribattezzato Bernard Salmon e il batterista Logan Jenkins diventato Steve Moray (murena). Le tematiche acquatiche dei Koi Division si adattano anche a una filosofia ben specifica, come ha spiegato Howard Hallis a LA Weekly. Se ci pensate, il mare è un posto crudele, pesce grande mangia pesce piccolo e così via:

Penso che le persone siano piuttosto depresse in questo momento. Si sentono come se fossero sommerse, soffocando sotto tutte le brutte notizie che si sentono ogni giorno. Non stiamo cercando di approfondire la questione ma l’idea di fare qualcosa che sia un po’ deprimente sembra giusta.

Incredibile ma vero, alla fine è venuto fuori che i testi dei Joy Division si adattano perfettamente a quello che Howard e gli altri hanno pensato per i Koi Division. Tanto per dirne una, “Love will tear us apart” è diventata “Lures will catch us a carp” (Le esche ci prenderanno una carpa).

Foto via Facebook / Koi Division

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.