Il disco di esordio da solista di Liam Gallagher ha venduto nella sua prima settimana 103.000 copie tra dischi fisici e download digitali e 16.000 vinili, diventando il disco più venduto in Inghilterra dal 1997. E questo deve aver fatto riflettere e non poco l’ex cantante ribelle degli Oasis sulla sua possibile futura carriera da solista, libero dai Beady Eye e affiancato da due produttori di sicuro talento e spessore come Greg Kurstin e Dan Grech-Marguerat che hanno saputo tenere a bada la sua voglia di vagare e affinare le sue capacità.

Diciamo questo perchè Gallagher, intervistato da Absolute Radio, ha aperto alla possibilità di un secondo album da solista, visto il successo di “As you were” che ha portato Liam a congratularsi con i suoi fans e con se stesso per l’evidente bellissima riuscita del suo nuovo progetto. Intervistato dopo i Q Awards, Gallagher ha detto: “Mi sono reso conto che l’album è stato ricevuto dal pubblico davvero molto bene. Ci sono un sacco di persone che arrivano alla prima posizione in classifica con appena 3.000 copie vendute in questi giorni e questo non è dannatamente abbastanza per me. Ovviamente il disco ha venduto bene e sembra che le persone apprezzino il mio lavoro e vogliano un altro disco di Liam Gallagher, e questo mi rende felice. A questo punto credo davvero che dovrò farne un altro!”

Ultimamente Liam era finito nell’occhio del ciclone per aver dato la sua disponibilità a partecipare alla Gogglebox Celebrity, un evento benefico insieme al fratello Noel per la campagna Stand up to Cancer. Ben sapendo quale sia la litigiosità tra i due fratelli, esacerbata in queste settimane da alcuni scambi molto rudi su Twitter, Liam ha preso la parola: “Mi è e stato chiesto di fare qualcosa per beneficenza con la mia famiglia, non con supermodelle o geni. Rendetevene conto. Se Liam è la metà rude di quanto lo è su Twitter, ci sarà da divertirsi. È un onore e un privilegio per me essere stato invitato a partecipare a uno dei miei show televisivi preferiti, specialmente con i miei fans e per una causa così onorevole come Stand up To Cancer.” Liam dividerà lo stage con Sharon e Ozzy Osbourne e con il leader del partito laburista Jeremy Corbyn.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.