Non è da tutti arrivare ai 30 anni di carriera: Luca Carboni può vantare questo traguardo ed ha deciso di festeggiarlo pubblicando il prossimo 01 Ottobre 2013 “Fisico & Politico”, raccolta dei suoi pezzi più significativi più tre inediti. Ad anticiparla ci sta pensando il brano omonimo che il cantautore bolognese ha realizzato in collaborazione con il rapper Fabri Fibra: due mondi molto distanti, che potremmo definire agli antipodi. Ma è proprio su questa diversità che ha voluto giocare Carboni e la scelta del pezzo non è casuale. Il 06 Settembre scorso è stato pubblicato nel suo canale ufficiale VEVO di Youtube il videoclip che accompagna “Fisico & Politico”, che nel frattempo ha già cominciato a spopolare in radio e nel web.

Una coppia sicuramente inusuale ed inaspettata: al momento del lancio di questo singolo, pubblico e critica sono rimasti spiazzati, ma hanno successivamente ammesso di essersi ricreduti dopo l’ascolto del brano.

La struttura di “Fisico & Politico” si rifà agli standard del più recente hip hop mischiato al pop: strofe rappate ed inciso cantato con linea melodica, ovviamente le due parti sono tenute rispettivamente da Fabri Fibra e Luca Carboni. L’intero pezzo si fonda sul contrasto: tra parole, tra sentimenti, tra situazioni. Ed è sul contrasto che allo stesso modo si basa l’accostamento delle due personalità che cantano, ma anche le immagini che lo accompagnano.

Artwork "Fisico & Politico" Luca Carboni & Fabri Fibra
Artwork “Fisico & Politico” Luca Carboni & Fabri Fibra

Il videoclip, diretto da Fabio Jansen con la direzione artistica di Andrea Basile, si presenta come una successione di flash di vita quotidiana di qualunque parte del mondo: ciascuno di questi flash si compone di due immagini, che rappresentano l’una l’opposto dell’altra. Ed ecco quindi trovarci di fronte ai pesci della barriera corallina e quelli racchiusi in un acquario, ma anche soldati armati di mitragliatrice e bambini che si schizzano con fucili ad acqua.

Ma il mondo, si sa, non è solo bianco o solo nero, al contrario, il mondo vero, quello che respiriamo e tocchiamo ogni giorno, è fatto di infinite sfumature di grigio. E ce lo ricorda ancora una volta Luca Carboni.

1 commento

Rispondi