Il controverso cantante Marilyn Manson in una recente intervista commissionata dalla HBO per il documentario “The Defiant Ones” (il docufilm che parla della relazione lavorativa tra Dr Dre e Jimmy Iovine) ha parlato dei suoi rapporti con il frontman dei Nine Inch Nails Trent Reznor e di come vorrebbe tornare a lavorare con lui. Reznor ha prodotto il primo disco di Manson “Portrait of an American Family” del 1994 e ha lo ha pubblicato sulla sua etichetta Nothing Records prima di co-produrre anche altri due album, “Smells Like Children” e “Antichrist Superstar“, forse l’album di maggior successo di Manson.

Nell’intervista Manson parla di come abbia cercato di contattare Reznor: “Lui è l’unico che mi abbia inviato in questo periodo una email e ci siamo in qualche modo riappacificati dopo molto tempo che non ci sentivamo grazie al mio collaboratore di lunga data Tyler Bates e in maniera anche alquanto curiosa. Penso che fosse per qualche premiazione in qualche show televisivo, non mi ricordo bene l’occasione, ma lui mi mandò una email dicendomi che stava ascoltando una canzone da Jimmy e mi ha detto che lo aveva molto infastidito il fatto che la musica oggi non sia più pericolosa da ascoltare e che questo gli ha ricordato di come fossi stato grandioso nei primi album e di come lui fosse stato coinvolto nella cosa. I Nine Inch Nails sono ovviamente importanti per me e incontrare Tren Reznor, parlargli e firmare un contratto con lui ebbe un grandissimo impatto nella mia vita. Tutto quello che è successo in passato, le nostre discussioni e le nostre incomprensioni, sono tutte svanite. Specialmente dopo aver sentito le sue parole nel documentario “Defiant Ones”. Se mi piacerebbe di nuovo lavorare con lui? Assolutamente. Ne abbiamo parlato, non so cosa succederà, ma sarebbe fantastico. Mi ha insegnato un sacco di cose e non sono neanche riuscito ad elaborarle tutte. Mi ha insegnato gran parte di quello che so sulla musica.” 

Marilyn Manson tornerà sulle scene musicali con il suo nuovo disco “Heaven Upside Down” il 6 ottobre e dopo si imbarcherà in un tour europeo e mondiale che toccherà l’Italia il 22 novembre al Pala Alpitour di Torino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.