Max Gazzè, affermato cantautore nonchè bravissimo bassista italiano, autore di tanti successi come “Il solito sesso” e “Il timido ubriaco” torna in una chiave inedita , avventurandosi in un progetto intitolato “L’uomo sinfonico”.L’uomo sinfonico” rappresenta una collaborazione di Max Gazzè con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini di Parma, per operare una rivisitazione in chiave sinfonica di tutti i maggiori successi dell’artista, tra i quali ricordiamo “La favola di Adamo ed Eva“, “Una musica può fare” e “mentre Dormi“. I brani sono stati interamente riscritti per orchestra da Silvia Catasta e sotto la direzione di Alessandro Nitidi. Tutto questo come ha dichiarato lo stessoGazzè, perchè innanzitutto ritiene che tal esperienza possa arricchire ulteriormente la sua sensibilità musicale già estremamente sviluppata, e soprattutto perchè oggi il pubblico musicale, a suo dire, si è troppo abituato ad un ritmo estremamente elettronico che a volte impedisce di cogliere l’anima e la perfetta essenza di un brano.

Max Gazzè - Sanremo 2008 | © Elisabetta Villa/Getty Images
Per l’occasione sono state riarrangiate anche arie tratte da opere liriche importanti come “Il barbiera di Siviglia” di Rossini o il “Don Giovanni” di Mozart, o ancora arie tratte  da  “Les Pêcheurs de perles” di Bizet e “Pulcinella”  di Stravinskij. Si tratterà dunque di un progetto musicale davvero molto suggestivo, che catturerà l’attenzione degli amanti della musica classica e di quella pop moderna, in un mix davvero affascinante. Non si fonderanno due stili completamente diversi, ma si tratterà di uno scambio, di un confronto, con il quale si manterrà comunque un certo distacco per dare, ad esempio, un timbro più rock ed attuale ad alcune arie, ma senza per questo perdere gli arrangiamenti classici. Sono previste tutta una serie di concerti – evento per dar vita a questo progetto,  partito ieri  15 Luglio da  Sassuolo (Modena) in Piazza delle Rose, che stasera  giungerà stasera  a Parma, in occasione  della rassegna estiva “Sotto il cielo di Parma”. Altre date saranno comunicate prossimamente.

Rispondi