Il re del pop si è spento a 50 anni per un infarto che l’ha colpito nella sua casa a Los Angeles.
La popstar già da qualche tempo non versava in ottime condizioni di salute, tanto da costringerlo a far slittare di qualche giorno la serie di concerti che lo stesso aveva organizzato all’ arena O2 di Londra, concerti che dovevano costituire il suo addio al palco.
Michael Jackson voleva che tutto fosse assolutamente perfetto per l’occasione, ogni giorno si allenava duramente affinchè la sua forma fisica e la presenza scenica fosse quella che l’ha sempre contraddistinto tra i suoi colleghi.
Per questo motivo, viste le sue condizioni fisiche, i familiari della popstar erano preoccupati.
Ieri verso mezzogiorno ora locale, il cantante ha effettuato una telefonata di soccorso ai servizi di emergenza che subito ne ha constatato le gravi condizioni.

Presto all’ospedale Ucla di Los Angeles si è riversata una folla di fan preoccupati per il proprio idolo. Secondo quanto riferito dal fratello della vittima quando Jacko è giunto in ospedale il suo cuore aveva già cessato di battere.
Sulle cause del decesso riserba il silenzio che sarà sciolto solo dopo aver effettuato l’autopsia.

Un video dell’emittente Holliwood.tv riprende la drammatica corsa in ospedale.

Rispondi