Il pioniere del rock Gregg Allman è morto all’età di 69 anni.

Nato a Nashville, Tennesse, l’8 dicembre del 1947, Allman era figlio di una madre single e impara a suonare dalle persone di colore nei clubs di Daytona Beach, Surf Bar e Paradise, ascoltando una radio che si suonava musica di Muddy Waters e Howlin’ Wolf. Con il fratello Duane fonda la Allman Brothers Band nel 1969 e nello stesso anno il gruppo pubblica l’omonimo album di debutto e diventa rapidamente famoso per i loro concerti per alcune canzoni come “Ramblin’ Man”, “Midnight Rider” e “Jessica” (che diverrà anni dopo la colonna sonora del popolare programma televisivo Top Gear). I due pubblicano insieme tre album best sellers in America come “At Fillmore East” nel 1971, “Eat A Peach’” del 1972 e “Brothers and Sisters” nel 1973. Purtroppo il fratello muore in un incidente motociclistico a soli 24 anni e il bassista della band, Berry Oakley, fa la stessa fine anche lui a soli 24 anni. Allman ha continuato nel corso degli anni ad entrare ed uscire dalla Allman Brothers Band durante la sua carriera, e nel frattempo ha girato in lungo e in largo per il mondo pubblicando ben undici dischi solisti culminati con quello del 2011 “Low Country Blues“.

Gregg Allman

Queste le parole del comunicato stampa pubblicato sul sito di Allman:
È con profonda tristezza che vi annunciamo che Gregg Allman, uno dei membri fondatori della Allman Brothers Band, è serenamente morto nella sua casa in Savannah, Georgia. Gregg ha combattuto con molti problemi di salute nel corso degli ultimi anni e durante questo tempo lui considerava andare in giro per suonare la sua musica con i suoi fratelli e la sua band per i suoi fans una medicina essenziale per la sua anima. Suonare ha permesso alla sua anima di innalzarsi e gli ha permesso di tenere duro in tempi bui.

Il suo manager di lunga data e amico intimo Michael Lehman ha aggiunto:

Ho perso un caro amico e il mondo ha perso un brillante pioniere musicale. Era un animo gentile e aveva la migliore risate che io avessi mai sentito. Il suo amore per la sua famiglia e i suoi compagni era appassionato come lo era quello per i suoi straordinari fans. Gregg era un partner incredibile e un amico ancora migliore. Mancherà a tutti noi.
La sua ex-moglie Cher ha commentato su Twitter la notizia:

Ho provato ma è impossibile trovare le parole. Per sempre, non ti dimenticherò mai.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.