Nel corso degli anni sul palco di MTV Unplugged si sono esibiti i più importanti artisti internazionali: una delle performance più celebri è, per esempio, quella dei Nirvana.

La trasmissione, avviata ne 1989, ha avuto successo in tutto il mondo con la particolarità di proporre solo esibizioni in acustico. Unplugged, senza spina, per l’appunto. Negli anni ci sono stati i R.E.M., Bruce Springsteen, i Pearl Jam, Lenny Kravitz, gli Oasis ma anche personaggi più pop, come Miley Cyrus e Katy Perry.

È tempo di staccare nuovamente la spina degli strumenti e riproporre le esibizioni in acustico. Dopo i rumors ecco arrivare la conferma, MTV Unplugged ripartirà il prossimo 8 settembre. I tempi sono cambiati e ovviamente ci sono altri personaggi di spicco rispetto agli anni Novanta: il primo ad esibirsi sarà Shawn Mendes, il fenomeno musicale del momento. Primo in classifica con il brano “Nothing Holdin’ Me Back“, si esibirà presso il teatro dell’Ace Hotel di Los Angeles. Mendes è nato nel 1998, quindi non era nemmeno nato quando lo show di MTV era già affermato, il cantante ha dichiarato di essere molto emozionato di poter riportare MTV Unplugged e regalare performance “uniche, impossibili da trovare altrove”. Era questa, appunto, la chiave del successo dello show, dal quale sono nati addirittura degli album. Le performance degli artisti in acustico diventano più intime e d’impatto, l’idea di dare vita a MTV Unplugged infatti è nata da un’esibizione in acustico dei Bon Jovi. Correva l’anno 1989 e Jon Bon Jovi e Richie Sambora salivano sul palco degli MTV Video Music Awards. Decisero di stupire il loro pubblico, abituato agli eccessi da rockband, presentandosi solo con due chitarre acustiche e senza la band al completo. L’idea piacque sia al pubblico che a MTV, che decise di rendere la cosa un vero e proprio format. Il resto della storia lo conoscete già e tra qualche settimana tornerà a ripetersi.

Foto via Facebook / pagina ufficiale di Shawn Mendes

Rispondi