Sta per giungere al termine l’edizione 2012 del “Musica contro le Mafie”, progetto nato dalla collaborazione tra MK Records, MEI e Rubettino Editore con il quale artisti e band emergenti manifestano in musica il proprio no alla criminalità organizzata, piaga del nostro Paese. Quattro mesi fa è stato aperto il bando d’iscrizione ad un contest nel corso del quale si sono confrontati decine di ragazzi, oggi è finalmente arrivato il verdetto finale. Tra i 12 finalisti selezionati, sono stati decretati i quattro vincitori, che saranno premiati il prossimo 30 Novembre al Medimex di Bari nel corso dell’evento finale della manifestazione.

I vincitori del contest di “Musica contro le Mafie” di questo 2012 sono la band sarda Almamediterranea, che nel brano “Galera” hanno affrontato il globale sistema italiano che alimenta le mafie, e Alfonso De Pietro, cantautore campano di adozione pisana, e la sua “Pioggia di Maggio”, nella quale ha immaginato i pensieri di Paolo Borsellino durante i funerali dell’amico Giovanni Falcone.

Anche Dario De Luca accompagnato dalla Omissis Mini Orchestra si è aggiudicato la vittoria con “Il Male Minore”, pezzo dal sapore satirico sul rapporto subdolo e nascosto tra politica e mafia, e con lui anche U’ Papun, che in “Terra Madre” spronano a criticare e denunciare gli orrori del proprio paese natio come primo passo verso il cambiamento.

Menzione speciale, poi, per Francesca Prestia, che da donna dà voce a tutte quelle donne che ogni giorno si impegnano con doppia fatica per combattere questo male che colpisce l’Italia.

Questi quattro artisti e band sono stati selezionati prima tra i 70 iscritti totali al contest, poi tra i 12 finalisti. Sebbene ognuno di questi meritasse la vittoria per il proprio impegno ed approccio ad una tematica così delicata e non facile, questi sono stati premiati mediante una serie di eventi che hanno percorso tutta l’Italia da Roma a Cosenza passando per Faenza.

Sono stati scelti e premiati non soltanto da una giuria tecnica competente, ma anche in base alle performance specifiche ed ai contenuti sociale ed artistici. I quattro vincitori riceveranno il loro premio per questo “Musica contro le Mafie” il prossimo 30 Novembre ed i loro brani saranno inseriti all’interno del “Musica contro le Mafie – Libro/CD”, attraverso la vendita del quale si raccoglieranno fondi per sostenere l’associazione Libera.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.