Le nuove rivelazioni di Wikileaks, fanno tremare il mondo della musica: il sito di  Julian Assange, qualche giorno fa ha infatti svelato le ingenti somme di denaro che  sarebbero state sborsate dai familiari di Gheddafi a note popstar internazionali del calibro di Usher e Mariah Carey, Lionel Ritchie e Beyoncè, che si sarebbero esibiti in show privati di fronte ai figli del colonnello libico.

Tra i nomi svelati da Wikileaks , c’è anche quello della cantante  Nelly Furtado, che solo ieri aveva ammesso tramite Twitter di aver ricevuto, nel 2007, un milione di dollari da alcuni membri della famiglia Gheddafi  come compenso per una performance privata di 45 minuti alla presenza di altri non precisati ospiti di un albergo italiano.

Dopo che la sua ammissione aveva scatenato le polemiche, alla luce delle rivolte che minacciano la stabilità in Libia, la bella cantante canadese  ha fatto sapere di voler devolvere l’intero compenso in beneficenza.

Rispondi