Vi abbiamo già presentato la recensione di “Banana Split” il nuovo album dei Rekkiabilly, secondo della carriera musica della band pugliese, un disco che è una miscela di rock’n’roll, jazz, funky, blues, country, swing.
Oggi ci concentriamo sul brano “Sisma” uno dei singoli più esplosivi dell’intero lavoro discografico e già in rotazione radiofonica. Ad accompagnare il singolo il video tratto dal “Fa Freddo Assai Tour 2012” curato dalla regia di MarKito, è un’antologia di momenti e di pubblico, di puro rock’n’roll da ballare, di ritmo incalzante e di vita on the road. Un sound moderno, dove è incisivo e protagonista il drumming di Guido Vincenti, dove il contrabbasso di Luciano Sibona è in perfetto stile rockabilly, dove i testi e la voce di Dario Mattoni mostrano chiara la direzione della band che cerca di raccontare ed enfatizzare il disagio socio-politico degli ultimi tempi…e come sempre non mancano neanche in questo brano i preziosi arrangiamenti di tromba e di sax rispettivamente del maestro Riccardo La Torre e della splendida Lidia Bitetti.

Rekkiabilly
Rekkiabilly

Banana split“, prodotto dalla Protosound Polyproject e VOLUME! Records, continua a raccogliere consensi tra pubblico ed addetti ai lavori. Composto da 11 tracce, 9 delle quali inedite e due cover stravolte e arrangiate a dovere, come “Burn Toast and Black Coffee” di Mike Pedicin, che per l’occasione è stata tradotta in italiano in “Toast e Caffè Arrosto”, e lo strumentale “Six By Six” di Earl Van Dyke, pezzo tipicamente Motown scelto con coraggio dalla band per aprire la track list del disco.
Due brani che solitamente infiammano le feste Mods: una scelta per andare oltre la famosa ed inutile “lotta” tra rockers e mods.

Questo il video di “Sisma” tratto da “Banana split” dei Rekkiabilly

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.