Ornella Vanoni, classe 1934, oltre 50 album pubblicati, decine di partecipazioni in film di prestigio, oggi, dopo 57 anni dal suo lontano esordio del 1956 in cui debuttò come attrice in “Sei personaggi in cerca d’autore” di Pirandello, si impone ancora una volta nel panorama musicale italiano con un nuovo album. “Meticci”(Io mi fermo qui), questo il nome del lavoro discografico che uscirà il 10 settembre e che arriva dopo 4 anni dall’ultimo album “Più di te” e 3 dalla raccolta “Live al Blue Note” .

L’album è stato prodotto da Mario Lavezzi e vanta le collaborazioni di Franco Battiato, di  Nada e del rapper Badara Seck in cui duetta nel singolo di lancio “Basta Poco” disponibile in radio e nei digital store dallo scorso 12 luglio. Il testo del brano è stato curato dalla stessa Vanoni con l’aiuto del cantautore siciliano Lorenzo Vizzini, che nel brano ha curato i testi di 8 brani.

Come detto nelle precedenti righe, il nuovo album di inediti sarà disponibile dal 10 settembre; 13 sono i brani proposti: tra tutti spicca una rivisitazione di “4 marzo ’43”, inserita come omaggio all’amico e collega Lucio Dalla scomparso il 1° marzo del 2012.

Ornella Vanoni - Meticci (io mi fermo qui) - Artwork
Ornella Vanoni – Meticci (io mi fermo qui) – Artwork

Questa la tracklist di “Meticci” (Io mi fermo qui)

  1.  Basta poco
  2. La donna dai capelli blu mare
  3. Meticci
  4. Dalla tua vita
  5. Il bambino sperduto
  6. Non è questa casa mia
  7. Terra nera
  8. Il fiume
  9. Che vitalità
  10. Costruzione
  11. 4 marzo ’43
  12. Aurora
  13. Di passaggio

Un album diverso, un album che spazia dal rap al pop con spiccate sonorità blues e soul, tipiche della carriera della Vanoni. Novità semi-svelate dal singolo di lancio “Basta poco” in cui la cantautrice milanese si accosta al rap e a ritmi prettamente africani.

In questi giorni la Vanoni è impegnata in un breve tour estivo in cui interpreterò i suoi più importanti successi: sarà infatti a San Benedetto del Tronto il 24 luglio e a Marina di Pietrasanta il 28, ospite  della manifestazione “La Versiliana”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.