L’estate finisce ma le grandi hit rimangono, anche negli anni a venire. Abbiamo visto che i tormentoni sono duri a morire, ma ci sono anche quei brani che finiscono nel dimenticatoio dopo averci tartassato in ogni dove.

Il 2007 è decisamente l’anno di “Umbrella” di Rihanna, sembra essere passata un’eternità da allora, quando la cantante barbadiana diventava una popstar internazionale. Abbiamo deciso di non raccogliere solo i tormentoni estivi di 10 anni fa, come “Beautiful Liar” di Shakira e Beyoncè o “Toda joia, toda beleza” di Roy Paci. Vogliamo abbracciare l’intera annata, ci sono pezzi che pensavamo di aver rimosso e invece, appena leggiamo i loro titoli, torniamo a canticchiarli, come se non fossero passati mai.

Alicia Keys – No one

Questo brano era così onnipresente che tutti finirono per odiarlo. Triplo disco di platino, registrò vendite e successo clamorosi ma si sa, gli eccessi non vanno mai bene. Sono passati 10 anni ma è ancora difficile poter pensare di riascoltarlo anche solo per 30 secondi.


Tokio Hotel – Monsoon

Erano anni difficili, soprattutto per quanto riguarda la moda. I Tokio Hotel erano la cosa più alternativa che si affacciasse sul panorama pop e nessuno si è salvato da “Monsoon“.


Negramaro – Parlami d’amore

Erano gli anni in cui i Negramaro erano all’apice del loro successo e poi, si sa, le canzoni d’amore funzionano sempre. Soprattutto in estate, questo fu uno dei tormentoni del torrido 2007.


Mika – Grace Kelly

Il mondo iniziava a conoscere anche Mika, l’ex giudice di “X Factor” spopolava con la frizzante e colorata “Grace Kelly” ma ha intrattenuto il pubblico anche in estate con “Relax, take it easy“.


Biagio Antonacci – Sognami

Preso dalla passione per la musica tzigana, quell’anno Biagio Antonacci sfornò questo brano, che ebbe subito molto successo anche grazie al video con protagonista Luisa Ranieri.


Ligabue – Niente paura

“Niente paura, ci pensa la vita, mi han detto così” non se lo scorda nessuno. Primo singolo estratto da “Primo tempo“, nell’arco di una settimana il brano era già al primo posto in classifica e non si è schiodato da lì per sette settimane.


Elisa (e Ligabue) – Gli ostacoli del cuore

Nello stesso anno la cantante portava al successo il brano “Eppure sentire” ma la sua collaborazione con Ligabue fu altrettanto fortunata. In Italia ha raggiunto il primo posto velocemente, rimanendo nella top ten per diverse settimane.

 

Rispondi