Qualche giorno fa Milano si è svegliata con una insolita novità nella metropolitana, un poster di un uomo, tale Romano Falchetti. accusato da una donna di essere un traditore: “Romano Falchetti, sei un traditore e un farabutto. Hai ignorato le mie lacrime, ora ignora pure questo. E ringrazia che sono una signora”. Lo stesso messaggio, con la stessa foto, è stato trovato su alcuni mezzi pubblici, e in più, in un gruppo Facebook di annunci di affitto o vendita di immobili nel capoluogo lombardo, un utente ha pubblicato le immagini di un’auto rossa imbrattata da una frase: “Bentornato bastardo, ringrazia che sono una signora“.

Qualcuno ha cominciato a credere davvero che il tutto non fosse altro che la vendetta, in pubblica piazza, di una donna alle prese con il suo amante, ma poi il mistero è stato svelato poco dopo da un post su Facebook della cantautrice romana Romina Falconi: “Mea Culpa, Vostro Onore, sono io che ho creato tutto ‘sto casino. La storia del traditore svergognato sul treno, il poster in metro e la macchina (rotta, da buttare) imbrattata con la scritta Ringrazia che sono una Signora. Vostro Onore, il fatto è che tira più un pelo di vendetta che un carro d’amore. E oggi, a mostrarsi veri e vulnerabili c’è da farsi male. Il fatto, Vostro Onore, è che se dobbiamo sembrare tutti vincenti, buoni, intoccabili, ci perdiamo la parte più vera di noi, quella che mi piace di più. Capirà che una come me allora perde in partenza. E se sono strana nei modi e nei testi, allora sarò strana in tutto, perché in un mondo di finti supereroi io non ci voglio proprio stare. E anche senza super poteri e con pochi mezzi, si può e si deve arrivare ovunque”. Il volto di Romano Falchetti è stato, per qualche ora, quello di Marco Fassi, trainee manager presso Lush Fresh Handmade Cosmetics.

Il tutto quindi non era altro che una ardita e simpatica campagna pubblicitaria per “Ringrazia che sono una signora“, il quinto singolo estratto da “Biondologia“, il secondo album della cantautrice pop che ha anche pubblicato, sul suo canale Youtube, il video del suo nuovo singolo: nella clip musicale, la cui regia è di Luana Corino e le cui grafiche sono state curate da Immanuel Casto, trovano spazio tra gli altri Franco Trentalance, Sabrina Bambi e Sara Wonder Guastalla. Buona visione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.