Uscite Discografiche

Pubblicato il aprile 10th, 2015 | da Vittoria Borgese

0

Bersani, Pacifico e Guccini per “Le storie che non conosci”

Da oggi, 10 Aprile, è disponibile su tutti gli store digitali “Le storie che non conosci” il brano inedito scritto e interpretato da Pacifico e Samuele Bersani e con il featuring di un mostro sacro della musica italiana, Francesco Guccini, che per amore dei libri ha deciso di prendere parte al progetto.
Il brano sarà la colonna sonora di #ioleggoperché, il progetto nazionale di promozione del libro e della lettura organizzato dall’AIE (Associazione Italiana Editori). Il ricavato dalla sua vendità sarà interamente devoluto in beneficenza alla FONDAZIONE LIA (www.fondazionelia.org) per finanziare laboratori di lettura per bambini non vedenti e ipovedenti a Bologna.

Disponibile anche da oggi il video che accompagna “Le storie che non conosci” firmato da AreaVideo, che vi proponiamo a seguire:

Una storia che non conosci non è mai di seconda mano / è come un viaggio improvvisato a chilometraggio illimitato / una storia in cui tu ti specchi con i tuoi occhi da marziano / è come una lanterna magica che non si ferma” – Così cantano i due cantautori – “Le storie che non conosci non sono mai di seconda mano” è la frase-ritornello che nel finale chiude la canzone, cantata da Francesco Guccini.

Non volevamo che la canzone fosse una semplice sigla, – racconta Pacifico – volevamo una vera canzone, da cantare anche in altre occasioni. Mentre scrivevo, pensavo al libro come fosse un ragazzino, vagabondo e un po’ sprovveduto, in giro a rischiare e a godersela. Ma, arrivati in fondo, parlando con Samuele ho scoperto che il libro era in realtà un vecchio, rugoso e scucito, passato di mano in mano, con meno pezzi e meno pagine. E che è però capace di tornare sempre nuovo e forte ogni volta che racconta la sua storia“.

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Rispondi

Torna in alto ↑