La grande macchina del Festival di Sanremo 2017 che per 5 giorni terrà compagnia alla maggior parte di italiani (e non solo) è partita col botto. L’anteprima di Sanremo  ha visto una carrellata di alcuni dei brani delle 67 edizioni del festival che, pur non vincitori, hanno comunque fatto la storia della musica italiana.
Ad aprire ufficialmente Sanremo 2017 però ci ha pensato un elegantissimo ed emozionatissimo Tiziano Ferro che ha voluto rendere omaggio a Luigi Tenco con una versione “in bianco e nero” di “Mi sono innamorato di te“. Lo stesso cantautore di Latina è tornato sul palco dell’Ariston per regalarci l’ascolto del singolo “Potremmo ritornare“, brano apripista dell’ultimo album “Il mestiere della vita“, e sopratutto per presentare per la prima volta dal vivo “Il conforto”, l’intenso duetto con Carmen Consoli.

Tiziano Ferro a Sanremo omaggia Luigi Tenco | Ph. Sanremo facebook official

Ospiti musicali della serata anche Ricky Martin che con un medley dei suoi successi ha fatto ballare il pubblico presente a teatro, e, purtroppo quasi in chiusura di puntata, i Clean Bandit che dopo aver cantato la hit “Rockabye“, ricevono dalle mani di Carlo Conti il doppio disco di platino.

Tralasceremo i giudizi sulla conduzione di Carlo Conti e Maria De Filippi perché preferiamo concentrarci sulla vera protagonista di Sanremo che è (o dovrebbe essere) la musica. Dei ventidue big in gara hanno debuttato sul palco i primi 11 artisti. La prima a esibirsi è Giusy Ferreri con “Fa talmente male”, seguita da Fabrizio Moro (Portami via) e Elodie (Tutta colpa mia). Tocca poi a Lodovica Comello (Il cielo non mi basta), Fiorella Mannoia (Che sia benedetta), Alessio Bernabei (Nel mezzo di un applauso), Al Bano (Di rose e di spine), Samuel (Vedrai), Ron (L’ottava meraviglia), Clementino (Ragazzi fuori), Ermal Meta (Vietato morire).

Fiorella Mannoia a Sanremo | Ph. Sanremo facebook official

Degli undici in gara di certo non delude le aspettative Fiorella Mannoia, vera interprete presente all’Ariston ieri sera, nonostante vocalmente non sia stata proprio impeccabile, la sua piccola stecca è quasi passata inosservata. Samuel dei Subsonica ci regala un pezzo moderno, leggero e piacevole da ascoltare. Nella sua esibizione ci ricorda di non avere dietro le spalle il supporto dei suoi compagni di band, ma quanto presentato basta per conquistarci.
Un brano di Fabrizio Moro sei in grado di riconoscerlo anche solo leggendone il testo e anche quest’anno, e questa volta da interprete, lui non delude le aspettative. Ci riserviamo di farci definitivamente conquistare dall’ascolto del brano in versione radio. A fine esibizione la sala stampa applaude Ermal Meta che con “Vietato morire” ci ha sputato la rabbia di una violenza domestica. Brano interessante ma, forse causa emozione, penalizzato dall’esibizione vocale.

Samuel a Sanremo | Ph. Sanremo facebook official

Inspiegabile la scelta di far debuttare sul palco dell’Ariston Lodovica Comello. Un brano la cui melodia ci ricorda il suo trascorso in Disney, un’interpretazione che non può essere definita tale. Davvero, Carlo, non c’erano altri brani migliori di “Il cielo non mi basta”?
E ancora, caro Carlo, siamo davvero stanchi della “solita canzone” di Alessio Barnabei, ma tu non ti stanchi mai? “Nel mezzo di un applauso” altro non è che il proseguo di “Noi siamo infinito” dello scorso anno. Nessuno in Rai se ne era accorto prima?
Giusy Ferreri ci preoccupa molto per il timbro della sua voce che, da particolare e riconoscibile è ormai diventato più insopportabile all’ascolto, se poi serve per accompagnare un brano mediocre allora la frittata è presto fatta. Ultima menzione per Al Bano. “Di rose e di spine”, un brano che tranquillamente avrebbe potuto partecipare all’edizione numero 15 del Festival di Sanremo peccato che però siamo a Sanremo 2017.

I voti della prima “manche”, sala stampa e pubblico a casa col televoto, hanno decretato i primi otto artisti ammessi direttamente alla quarta serata. Gli ultimi tre classificati sono Clementino, Ron e Giusy Ferreri, i quali parteciperanno a un “girone eliminatorio” insieme ai tre non ammessi di questa sera.

Rispondi