Gli Stone Temple Pilots, la storica band grunge americana orfana ormai da due anni di Scott Weiland e in tempi più recenti di Chester Bennington, ha rivelato di aver scelto il suo nuovo cantante.

Dopo essersi formati nel 1986 sotto il nome di Mighty Joe Young, il gruppo firmò un contratto con l’Atlantic Records e cambiò nome in Stone Temple Pilots. Dopo periodi di registrazioni, il gruppo trovò il successo con l’album di debutto “Core“, pubblicato nel 1992. Il disco fu molto apprezzato e il secondo singolo estratto da esso, “Plush“, vinse il Grammy Award alla miglior interpretazione hard rock nel 1994. Dopo lo scioglimento avvenuto nel 2003, il gruppo si è riformato nel 2008 e pubblicarono l’album omonimo nel 2010. Nei primi mesi del 2013 Weiland è stato licenziato dal gruppo, venendo rimpiazzato da Chester Bennington dei Linkin Park. Con questa formazione il gruppo ha assunto fino al marzo 2015 la denominazione temporanea Stone Temple Pilots with Chester Bennington e ha pubblicato l’EP “High Rise” l’8 ottobre 2013.

Dopo che Chester Bennington ha deciso di focalizzare il suo lavoro sui Linkin Park la band è tornata alla ricerca di un cantante e la scelta è ricaduta su Jeff Gutt, precedentemente  vocalist del gruppo nu-metal Dry Cell e partecipante per ben due volte alla trasmissione X Factor. La band ha anche suonato con Gutt per la prima volta dopo la morte di Bennington a Hollywood e ha pubblicato un nuovo brano, “Meadow“, che sembra l’anticipazione ad un nuovo disco che potrebbe uscire la prossima primavera.

Queste sono le parole del chitarrista Dean DeLeo su Gutt: “Volevamo qualcuno che non rendesse solamente giustizia alle nostre precedenti canzoni ma che anche fosse attivo nella scrittura di nuovi pezzi e ci mostrasse un nuovo percorso musicale da fare con noi. C’è voluto del tempo ma abbiamo finalmente trovato il nostro uomo.

Dopo le parole vi lascio all’ascolto di “Meadow“, il nuovo singolo degli STP.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.