News berardi jazz connection

Pubblicato il gennaio 11th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Esce “Anyway”, il nuovo album della Berardi Jazz Connection

Domani mercoledì 12 Gennaio uscirà anche in Italia, dopo aver già debuttato in Giappone, “Anyway”, ultimo album della band pugliese Berardi Jazz Connection. Il disco pubblicato dalla  Flaminio Jazz/Antibemusic/Self sarà disponibile nei negozi di dischi e nei digital store.

“Anyway” è firmato dal duo Francesco Lomagistro (batteria e percussioni) e Ettore Carucci (piano) che fondarono il gruppo, pubblicando nel 2006 il loro primo disco intitolato “The Way I Like”.

Un percorso musicale iniziato da Via Berardi, la via di Taranto in cui aveva sede la sala prove dove i due musicisti si incontravano e che ha poi dato il nome al gruppo. Dopo un breve periodo e alcune esperienze come sideman, i due co-fondatori della band ne allargarono la formazione accogliendo diversi musicisti pugliesi: Vincenzo Presta al sax, Andrea Sabatino alla tromba e Camillo Pace al contrabbasso.

Veri e proprio virtuosi del jazz, i musicisti della Berardi Jazz Connection sono diventi in Giappone delle vere star: sono infatti  oltre 20mila le copie vendute dei tre album che sono stati distribuiti in Giappone e il brano “Walking in the village” tratto dall’ultimo “Anyway” è stato scelto tra i 25 top tunes del 2010 in Giappone.

 “Abbiamo capito che stava succedendo qualcosa di grande quando le seguitissime radio jazz di Tokyo e Kyoto hanno cominciato a programmare i nostri brani. Forse  siamo riusciti a trasmettere, attraverso la nostra musica, i colori e le atmosfere della nostra terra in una cultura così lontana come quella orientale. Per il futuro -concludono- speriamo di poter intraprendere presto un tour che ci permetta di portare la nostra musica dal vivo in Italia, come all’estero”– hanno commentato i componenti della band  entusiasti del successo ottenuto.

Tags: , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi