Rubriche trapmusic

Pubblicato il agosto 19th, 2016 | da Stefano Pellone

0

Il Trap, il genere musicale che sta facendo ballare tutti

Dopo aver esplorato nuovi generi musicali come il vaporwave, il Nintendocore e il Kawaii Metal, per il prossimo nuovo genere musicale andiamo in America e più precisamente nel sud degli Stati Uniti per il genere musicale che in questo momento sta spopolando nelle charts: parliamo del Trap.

Prima di tutto, come sempre, diamo una data di nascita al genere: il Trap nasce a cavallo della metà degli anni 2000 nel sud degli Stati Uniti d’America, attingendo dal miami bass e ispirandosi al southern rap, per poi prendere forma negli anni successivi in tutti gli Stati Uniti e l’Inghilterra. Il nome “trap” nasce da Atlanta e deriva dal nomignolo con cui venivano definite le zone di spaccio di droga e quanto fosse difficile scappare da quella musica. I primi ad usare la parola “Trap” furono proprio i rappers di Atlanta come Cool Breeze, Dungeon Family, Outkast, Goodie Mob e Ghetto Mafia. 

Parliamo ora invece dell’origine di questo genere musicale: nei primi anni 2000 il Trap non è più solo un luogo fisico ma un genere musicale le cui prime tracce si possono ritrovare in due dischi come “Trap Muzik” di T.I. e “Trap House” di Gucci. All’inizio, nonostante la differenza tra i vari rappers nelle varie produzioni musicali, la firma del genere rimane la stessa, con synth, orchestra e archi miscelati ad una batteria elettronica 808 molto pesante e trova i suoi massimi esponenti in Lil Jon e Dj Paul. Alla fine del decennio, una seconda ondata di artisti trap comincia a spopolare nella classifica Billboard grazie al suo padre, Lexus Arnel Lewis, meglio conosciuto come Lex Luger: questa seconda ondata usa pesantemente la drum machine 808 insieme a timpani, tamburi, synth e una certa orchestrazione di ottoni, archi, fiati e testiere.

Affrontiamo ora la questione dello stile musicale: il genere Trap è caratterizzato da un suono violento composto da molte linee musicali dure e dall’uso abbondante di sintetizzatori insieme ad ottoni, triangoli, snare, hat e drum machine Roland TR-808 o di macchine ad essa affini . Il tempo della trap music si aggira attorno 140 bpm e questo genere presenta una struttura ritmica aggressiva, sincopata, per lo più cadenzata dalla caduta del rullante sul terzo quarto della battuta (elemento in comune con la musica dubstep) e un suono aggressivo composto da basso profondo tipicamente dub, tastiere e spesso anche da parti vocali, che però solitamente hanno una funzione di mero accompagnamento sonoro e sono interessate da pitch. Attualmente esistono anche dei sottogeneri della musica trap: il drill, molto più cupo e violento sia nei testi che nelle ritmiche e  l’EDM-Trap che amalgama le nuove tendenze dei giovani con la dance elettronica.

Chi sono gli artisti iconici della vaporwave? I principali esponenti di questo genere sono Lex Luger, Future, Jahil Beats, Young Chop, Lil’Wayne, Birdman, Drake, Eprom, Waka Flocka Flame, T.I, Gucci Mayne, Trapmasters, Young Jeezy, Rick Ross, Soulja Boy, Fabolous , French Montana e Diplo. In Italia i massimi esponenti della Trap sono i lombardi Planet Soap e gli Aquadrop, anche se nei dj-set di Ckrono & Slesh e Digi G’Alessio si possono trovare già tracce di Trap.

Dopo tutte queste parole, è il momento di lasciare spazio alla musica: eccovi quindi qualche video emblematico di Kawaii Metal. A me non resta che augurarvi buon ascolto e il rivederci al prossimo articolo sui nuovi generi musicali.

Tags: , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi