News jazzevidenza

Pubblicato il settembre 12th, 2013 | da Carmen Pierri

0

Pomigliano Jazz Festival 2013, viaggio tra arte e musica

Una conferenza stampa in un luogo d’onore quella del Pomigliano Jazz Festival 2013, kermesse campana di grande rilievo nazionale. Giunta alla diciottesima edizione, la manifestazione nata prettamente come tributo alla musica jazz, piano piano negli anni ha allargato gli orizzonti, e quest’anno per festeggiare degnamente la maggiore età sarà dedicata non solo alla musica ma anche all’arte e all’enogastronomia. Musica, concerti, itinerari artistici ed enogastronomici, laboratori didattici e tanto altro ancora sarà al centro dell’attenzione di questo Festival che pian piano negli anni si è ritagliato un degno spazio di promozione non solo all’interno della Regione Campania, ma anche a livello nazionale. Il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella ha ospitato una conferenza stampa ricca di interventi costruttivi e di presenze esclusive come quella della direttrice dello stesso conservatorio e delle istituzioni sempre parte principale di qualsiasi manifestazione culturale.

Pomigliano Jazz Festival 2013

Pomigliano Jazz Festival 2013

Saranno cinque i comuni coinvolti quest’anno durante la settimana dedicata al Pomigliano Jazz Festival 2013: la scelta di creare un itinerario nasce dalla necessità di poter mostrare a tutti gli ospiti le ricchezze artistiche della provincia di Napoli e dei comuni vesuviani, talvolta lasciati indietro. Pomigliano d’Arco, Cimitile, Avella e Pollena Trocchia con i loro Anfiteatri Romani, Ville dalle viste spettacolari sul Golfo di Napoli, e Basiliche Paleocristiane ospiteranno ogni sera un evento differente non solo dove sarà protagonista la musica, ma dove, grazie alla collaborazione di Slow Food, sarà possibile degustare prodotti tipici del luogo. Un itinerario arricchito di tantissime novità anche nelle scuole, per poter promuovere la sensibilità artistica. Le location saranno in linea con la maggiore età del festival e con il contesto qualificato al fine di poter valorizzare il territorio, in quanto la Campania e la provincia di Napoli risultano prime tra le bellezze e la ricchezza artistica ma purtroppo collocandosi ultimi come sviluppo del territorio. L’edizione del Pomigliano Jazz Festival 2013 arriva a consolidare un nome che negli anni si è distinto per non aver regalato nulla di effimero, ma per aver piazzato in Campania una realtà solida e in continua crescita. Tanti artisti internazionali ma anche tanti talenti campani giovani per costruire un percorso di culture in forma itinerante.

Ludovico Einaudi - In a Time Lapse Tour

Ludovico Einaudi – In a Time Lapse Tour

Questa manifestazione nasce anche per dimostrare che il linguaggio musicale deve essere visto come linguaggio formativo per eccellenza, ed è così che tanti eventi saranno accessibili a tutti con un costo zero del biglietto, per poter dare la possibilità a chiunque di affacciarsi alla musica jazz e tanto altro. Si parte domenica 15 Settembre 2013 ad Avella con l’esclusivo concerto di Ludovico Einaudi all’Anfiteatro Romano, passando per l’evento del 18 Settembre al tramonto nel comune di Pollena Trocchia con alcuni tra i migliori jazzisti campani Zurzolo, Onorato e Nastro. Il 19 Settembre 2013 sarà il turno di Franco D’andrea ad Ottaviano a Palazzo Mediceo, venerdì 20 Settembre 2013 Francesco Villani si esibirà al Parco delle Acque di Pomigliano d’Arco. Il 20 Settembre 2013 sarà il turno di Archi Shepp quartet + ONJ con direzione di Mario Raja a Pomigliano d’Arco, per chiudere in bellezza il 21 Settembre con Benny Golson Quartet e il 22 Settembre 2013 Enrico Rava, uno dei più noti jazzisti italiani. Il programma sembra non mancare di niente, anzi è ricco di nomi illustri. Il Pomigliano Jazz Festival si impegna anche nel sociale ma soprattutto nell’impegno ambientale per il rispetto e la tutela dell’ambiente. Saranno installate postazioni con materiali riciclabili e per la raccolta differenziata in tutti i luoghi del festival per sensibilizzare i partecipanti riguardo il problema dell’inquinamento con la “Green Jazz Area“. L’appuntamento è dal 15 al 22 Settembre 2013 per il Pomigliano Jazz Festival 2013.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi