In un’intervista rilasciata a La Stampa Niccolò Fabi ha parlato di questa fase della sua vita e dei suoi progetti dicendo di essere pronto per prendersi una pausa dalla musica.

L’artista chiuderà il suo tour a novembre con la data del Palalottomatica e poi si dedicherà alla famiglia e agli affetti. Una pausa meritata e una dichiarazione che ha creato tanto scalpore. Forse anche noi con leggerezza abbiamo parlato di “addio alla musica”, anche se nell’articolo era chiaro a cosa si stesse riferendo, ma Niccolò Fabi si è ritrovato costretto a intervenire per spiegare come stanno le cose.

Nella sua dichiarazione il cantante parlava del concerto itinerante dedicato alla figlia che ha perso e poi spiegava di aver concluso questa fase della sua vita artistica, spiegando di essere pronto a concentrarsi su qualcosa di completamente diverso. La notizia è stata ripresa ed interpretata in modo tale che sembrasse un addio definitivo, così Niccolò Fabi ha scritto un lungo post su Facebook per chiarire una volta per tutte:

In molte delle persone che mi seguono in queste ore si stanno alternando “”disperazione”” ed accettazione dell’ineluttabile a causa di un superbrillante titolo che riprendeva una frase all’interno di un’intervista. Titolo ripreso a sua volta e declinato a più non posso, che annunciava il mio ritiro definitivo dalle scene. Ora, che ai titolisti dei giornali, soprattutto online, interessi il sensazionalismo acchiappaclick più che la verità e la completezza dell’informazione è una triste evidenza nota a tutti. […] Scrivo questo solo per un motivo : A ottobre uscirà un disco raccolta e a novembre avró un importante concerto a Roma di fine tour. L’idea che qualcuno che non mi conosce bene possa pensare che dietro a quel tipo di esternazioni ci sia il misero progetto di vendere qualche copia o biglietto in più mi fa rabbrividire. Voglio tranquillizzarvi. A chi pensa di acquistarli per assistere alla pantomima di un addio, per guardare da vicino le lacrime di un uomo che se ne va per sempre, o per possedere il suo testamento, a coloro consiglio di non farlo, di non comprarli assolutamente.

Il testo integrale qui di seguito, con l’invito a controllare sempre in maniera approfondita le notizie.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.