Anche Damien Rice si schiera contro il secondary ticketing, fenomeno che ormai ha abbondantemente preso piede anche in Italia e del quale abbiamo più volte parlato su queste pagine.
Il cantautore irlandese sarà protagonista di un live il 19 maggio prossimo al Teatro Acacia di Napoli per unirsi allo street artist Escif in occasione del lancio del progetto “Breath“.
Il concerto, come abbiamo già annunciato a suo tempo, sarà focalizzato sul lancio del progetto di Escif, che creerà una batteria vivente sul fianco di una montagna brulla, il Monte Olivella.

 

La vendita dei biglietti del concerto, così come un crowdfunding, sosterranno economicamente il progetto. Anche per questo motivo sia Damien Rice che Escif, si ribellano al secondary ticketing e lo fanno con una nota:

Cari Viagogo e venditori del “secondary ticketing”,
Il concerto organizzato a Napoli il 19 maggio nasce come evento di beneficenza.
Il ricavato sarà devoluto al progetto di rimboschimento del Monte Olivella, Sapri.
Vi preghiamo di cessare la rivendita dei biglietti sui vostri siti ribadendo che il profitto è destinato alla natura.

Caro consumatore,
il concerto è esaurito.
Vi preghiamo di non comprare i biglietti a prezzi maggiorati da Viagogo e siti affini.
Ci sarà un altro concerto di Damien Rice a Napoli in un altro momento.

Damien Rice & Escif

A noi, a questo punto, non rimane altro che aspettare l’annuncio di una nuova data per il progetto di Damien Rice & Escif.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.