Dopo la morte di un artista accade spesso che le vendite dei suoi dischi e dei singoli schizzino in testa alle classifiche e in questo caso non ha fatto eccezione George Michael, che dopo la sua morte per un attacco cardiaco nello scorso giorno di Natale ha visto le vendite dei suoi album e dei suoi singoli schizzare alle stelle.

Ne è un caso il suo il greatest hits del 1998 “Ladies & Gentleman” che ha visto un aumento pazzesco del 5625% per quanto riguarda sia le vendite del disco fisico che gli streaming online, tanto da rientrare nella Top 10 per la prima volta dopo 17 anni il 30 dicembre alla posizione numero 8 in classifica (quando venne originariamente rilasciato il disco rimase nelle classifiche inglesi per otto settimane di fila).

Ladies & Gentleman – George Michael

Nella classifica ufficiale dei singoli inglesi la canzone dei Wham “Last Christmas” è salita fino alla settima posizione ritornando nella Top 10 per la prima volta dopo 31 anni: “Last Christmas” rimane il singolo con maggiori copie vendute nel Regno Unito che abbia mai raggiunto la prima posizione ed è la seconda traccia più ascoltata della settimana con 3,6 milioni di streams. Il vinile più venduto in Inghilterra in questa settimana è una recente release di “Freedom ’90” di George Michael che si è piazzata al primo posto nella classifica di questa settimana degli Official Vinyl Singles Chart.

Martin Talbot, il capo Esecutivo della Official Charts Company ha detto: “L’improvvisa e terribimente triste morte di George Michael ha naturalmente portato i suoi fans a riscoprire e riesplorare nuovamente tutto il suo ricco catalogo discografico, come tributo e omaggio al suo inredibile talento sia nella sua carriera di solista che come fondatore degli Wham! È un’ironia del destino che, visto il periodo in cui lui è scomparso, è proprio la canzone “Last Christmas” che ha avuto il maggiore impatto nelle classifiche discografiche.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.