Aspetti il ritorno dei Pearl Jam in Italia ed ecco invece arrivare Eddie Vedder da solista, tanto atteso, tanto sperato, questo l’annuncio di oggi per il Firenze Rocks.
La rassegna rock di Firenze, al suo primo anno, presenta il terzo headliner, per la seconda serata datata 24 Giugno 2017, dopo gli Aerosmith e i System Of A Down.
Eddie Vedder, che per la prima volta si esibirà da solista in Italia, sarà come detto sul palco della Visarno Arena al Parco delle Cascine di Firenze il 24 Giugno 2017, in occasione di quello che sembra poter diventare il Festival Rock di riferimento in Italia insieme al Rock in Roma, anche se ad entrambi manca però la possibilità di un abbonamento e di vivere come altri festival rock europei le giornate non solo in termini musicali. Insieme al leader e cantante dei Pearl Jam ci saranno nella line up della giornata due nomi che sanno di Irlanda: i Cranberries e Glen Hansard; i primi, anche se ormai da quasi 5 anni non producano niente di nuovo in studio, continuano a girare per i plachi di tutto il mondo e fare spettacoli degni di nota, mentre il secondo ormai abbandonati quasi del tutto i progetti The Frames e The Swell Season sembra lanciato verso una carriera solista sempre a più alti livelli.

Eddie Vedder al Firenze Rocks

Eddie Vedder delizierà fan e non con brani tratti dai suoi due album: “Music from the Motion Picture: Into the Wild“, la colonna sonora del film “Into the Wild – Nelle terre selvagge“, e “Ukulele Songs“, l’album, come espresso dal titolo stesso, suonato tutto con l’ukulele. In tutto questo non mancherà sicuramente, come suo solito, proporre qualche brano dei Pearl Jam stessi, come la classica “Soon Forget” che ad Eddie Vedder ha fatto venire l’amore per l’ukulele, o come “Just Breathe“, per citarne giusto due. Naturalmente non si fermerà qua, come è solito fare probabilmente avremo la possibilità di ascoltare cover di Bob Marley, dei Beatles, di Neil Young, dei Who e di quei gruppi a lui tanto cari.

Insomma, tra la presenza di Eddie Vedder, che vuoi o non vuoi tanto richiama ai Pearl Jam, della band di Dolores O’Riordan, Noel Hogan, Mike Hogan e Fergal Lawlor (i Cranberries), degli Aerosmith che il 23 giugno, primo giorno della rassegna e stesso dei Placebo, saliranno sul palco con il loro “Aero-Vederci Baby”, sembra rivedere il migliore degli Heineken Jammin’ Festival, il tutto potenziato il 25 giugno dalla presenza dei Prophets Of Rage (che richiamano alla memoria le vecchie presenze di Cypress Hill e Rage Against The Machine), e soprattutto dai System Of A Down.

>Già in vendita i biglietti dei due giorni annunciati precedentemenre, quelli per il concerto di Eddie Vedder  (con special guest The Cranberries e Glen Hansard) saranno in vendita dalle 10:00 di giovedì 23 febbraio alle 10:00 di venerdì 24 febbraio tramite l’App ufficiale di Firenze Rocks (info su www.firenzerocks.it). La vendita generale partirà alle 11:00 del 24 febbraio tramite il circuito TicketOne.

Rispondi