In occasione dei BET’s 2017 Hip Hop Awards il rapper Eminem ha deciso di “confezionare” un freestyle per Donald Trump.

L’attuale Presidente degli Stati Uniti è stato eletto il 9 novembre di un anno fa e fino ad ora le cose non sono andate benissimo. Il mondo dello spettacolo sta facendo il possibile per esprimere tutto il suo dissenso nei confronti di Donald Trump, tramite i social network o esibizioni e programmi televisivi. Basti pensare che solo pochi giorni fa Miley Cyrus, ospite di Jimmy Fallon, aveva scritto un biglietto di ringraziamento davanti a Hillary Clinton commuovendosi fino alle lacrime.

Eminem ha avuto un approccio decisamente più duro, il suo freestyle dura quasi cinque minuti (lo trovate qui sotto) e tocca tutti gli argomenti possibili. Dalla politica estera e le minacce con la Corea del Nord fino alla polemica con la NFL (National Football League). Nel freestyle Eminem non fa allusioni ma punta direttamente agli argomenti, parlando chiaro e ottenendo immediatamente il supporto dagli utenti sui social. Il rapper ha parlato del fatto che Donald Trump abbia voluto distogliere l’attenzione della massa attaccando la NFL quando in ballo c’erano questioni più importanti. Come Porto Rico e la legge sulle armi in Nevada. La ferita della strage di Las Vegas è ancora aperta e Donald Trump non è stato esattamente il massimo quando ha iniziato a lanciare carta igienica ai portoricani dopo il passaggio dell’uragano Maria. A un uomo che era andato a salutarlo, per esempio, ha detto “Have a good time”, ovvero “Divertiti”. Tra le altre questioni messe in luce da Eminem ci sono anche Charlottesville e il famigerato muro messicano. Su Twitter le reazioni sono state immediate, soprattutto dopo il “Fuck you” con tanto di dito medio del rapper. In molti hanno ironizzato sul largo uso che Trump fa di Twitter e si sono schierati dalla parte di Eminem, che ha dato voce al pensiero predominante negli USA a quasi un anno di distanza dalle elezioni.

Rispondi